“Ancora un volgare e non autorizzato tentativo di sfruttare la vita, la musica e l’immagine di Michael Jackson”: così gli eredi della Star del Pop si schierano contro il documentario della Disney

I legali di Michael Jackson hanno citato in giudizio la Walt Disney e la ABC in seguito alla messa in onda del documentario “The Last Days of Michael Jackson“. Il documentario, di proprietà della Disney, è stato trasmesso lo scorso 24 maggio.

Secondo l’accusa, il film di due ore avrebbe utilizzato canzoni e video musicali della Pop Star senza permesso.La Disney a la ABC hanno intenzionalmente violato il copyright utilizzando contenuti di cui non avevano il permesso” ha dichiarato l’avvocato Howard Weitzman, aggiungendo: “La condotta di Disney ci ha sorpreso, in quanto loro stessi sono i primi a non permettere a nessuno di fare lo stesso con i loro prodotti“.

Il team legale Disney, ha risposto all’azione legale affermando di non aver violato alcun diritto: “Il nostro documentario ha esplorato la vita, la carriera e l’eredità di Michael Jackson, argomenti che alle persone di tutto il mondo interessano. Non abbiamo assolutamente violato i diritti degli eredi.” Eredi che, sempre secondo l’accusa, sarebbero venuti a conoscenza della trasmissione del film solamente due giorni prima la messa in onda.
The Last Days of Michael Jackson” traccia l’ascesa al successo della Star del Pop, la sua infanzia, gli abusi, fino al tour del 2009 e la conseguente morte. Nel documentario sono presenti interviste mai viste prime, alcune direttamente al cantante, altre ad amici e familiari.

 

Commenta Via Facebook