“Voci per la libertà” dal 19 al 22 luglio a Rosolina Mare (RO) con il contest per emergenti e vari altri appuntamenti tra musica e diritti umani

Saranno quattro giorni pieni di musica e di attenzione ai temi dei diritti umani quelli dal 19 al 22 luglio a Rosolina Mare, in provincia di Rovigo, con la 21a edizione di “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty”. Brunori sas, vincitore del Premio Amnesty Italia nella sezione Big, sarà uno dei protagonisti di un programma che vedrà tra gli ospiti anche Enrico Ruggeri, Mirkoeilcane e la Med Free Orkestra.
Gli ospiti si alterneranno con otto band e cantautori provenienti da tutta Italia, in concorso per il Premio Amnesty Italia, sezione Emergenti, dedicato ai migliori brani legati alla Dichiarazione universale dei diritti umani. Il contest proporrà le semifinali il 20 e 21 luglio e la finale fra i cinque migliori il 22 luglio.
Il 20 luglio si fronteggeranno: Storie Storte da Venezia con “Mare nostro” (folk), Giulia Ventisette da Firenze con “Tutti zitti” (pop d’autore), La Malaleche da Monza/Bergamo con “Siamo migranti” (patchanka), Iza&Sara da Forlì/Faenza con “Favola” (pop).
Il 21 luglio toccherà a: Pupi di Surfaro dalla Sicilia con “’Gnanzou” (nu kombat folk), Danilo Ruggero da Pantelleria con “Agghiri ddrà” (folk / canzone d’autore), Mujeres Creando da Napoli con “E je parlo ‘e te” (world music), Eleonora Betti da Arezzo con “Libera” (folk / canzone d’autore).
Il 22 ci sarà la finale con la proclamazione del vincitore.

Commenta Via Facebook