I musicisti di strada di Torino dovranno rispettare alcune nuove e ben precise regole: chi non rispetterà le norme, vedrà i propri strumenti sotto sequestro

Nuove regolamentazioni in arrivo per gli artisti di strada nel centro di Torino. Dopo alcune proteste da parte degli abitanti della zona, lunedì, è stata approvata la prima delle tre delibere che spianerà la strada alle nuove norme che metteranno ordine al fenomeno degli artisti di strada. I musicisti dovranno in particolare rispettare orari, regole e spazi secondo le nuove disposizioni e tutti coloro che non rispetteranno questa normativa, andranno incontro ad alcune sanzioni, fra cui anche il sequestro degli strumenti.

Per quanto riguarda la periferia, gli artisti potranno esibirsi liberamente fino alle 22.00. Il nuovo regolamento, come accennato poche righe più su, riguarderà infatti il centro della città, tutte zone in cui gli artisti potranno esibirsi solamente prenotando in modo preventivo una specifica postazione. Per questa richiesta, è stata realizzata un’apposita app che permetterà ad ogni musicista di collocarsi in uno spazio del centro, ben definito.
Al fine di mettere i puntini sulle i, le istituzioni e i rappresentanti degli artisti di strada si incontreranno per definire il nuovo regolamento e chiarificare qualsiasi dubbio in merito.

 

Commenta Via Facebook