Dal 13 luglio anche su vinile il disco registrato nella Chiesa di San Pietro a Reggio Emilia il 13 dicembre 2017

Uscirà anche su 33 giri, il 13 luglio, “Bella gente d’Appennino, di madri e di famiglie”, un disco dal vivo di Giovanni Lindo Ferretti (già leader dei CCCP e CSI) registrato nella Chiesa di San Pietro, a Reggio Emilia, il 13 dicembre 2017. Contiene canzoni e letture.
È già disponibile su Youtube uno dei brani, “Inch’Allah ça va”, pubblicato originariamente nel 1987 nell’album dei CCCP “Socialismo e Barbarie”.
Ecco il video: www.youtube.com/watch?time_continue=11&v=Vw_XrLLFkF4

La presentazione di Ferretti

L’album è stato finanziato con Musicraiser. Sulla relativa pagina, Ferretti presenta così il disco e la sua lavorazione: “Decidere di trasformare la registrazione della serata, fatta da Mauro, in CD vuol dire fare delle scelte. Qualcosa va tolto, questione di tempi, lo farà Sergio. È l’unico che quella sera non c’era, non ha suggestioni visive, emotive, da rincorrere, solo il registrato, a quello si fa riferimento. Taglia/cuci poi, tutti i canali aperti, comincia il lavoro di Luca. Molte considerazioni, qualche scambio di opinione, un ribaltamento di prospettiva presto ribaltato: niente verrà registrato, aggiunto, sostituito, si mixa quello che c’è. Errori e mancanze devono trasformarsi se non in pregi almeno in variazioni significative. La ricchezza musicale lo permette giocando sul piano e forte nelle diverse partiture. La voce, scansione della parola, permette uno spettro di interventi molto limitato, presente è dominante, e c’è un problema: manca il versetto di una canzone, rimasto in gola, biascicato e ingerito. Non un versetto qualsiasi, lo sbocco di una tensione, l’apice di un racconto. La lettura a volte è incespicata, la voce si forza per non essere spezzata e travolta dall’emozione. La cosa più semplice ed ovvia sarebbe riregistrare pezzi.
La cosa giusta da fare è tenere tutto com’è. Metterlo in bella evidenza. Così è, se vi pare.”

Commenta Via Facebook