Una nuova APP scriverà gli spartiti al posto tuo, creando una versione multimediale e scaricabile dei brani che hai in testa. E molti musicisti non potranno più farne a meno.

Mentre gli smartphone hanno dato modo ai musicisti di tutto il mondo di avere un accesso privilegiato a dispositivi di registrazione (con risultati spesso di dubbio gusto), non esisteva, almeno fino ad ora, un app che scrivesse gli spartiti.
Quante volte avete faticato a mettere nero su bianco la musica che avevate in testa? Sarà un po’ per abilità, e un po’ per mancanza di tempo, ma è proprio a questi musicisti che si rivolge la nuovissima applicazione Frettable.
L’app, nasce dall’ingegno di Greg Burlet, ex studente di informatica all’Università di Alberta, che ha deciso di cimentarsi nella realizzazione di questo strumento per far fronte ad un problema personale. Il processo di scrittura per Burlet, infatti, appassionato di musica, è sempre stato molto difficile: “Scrivere riff di chitarra e mandare le registrazioni audio via mail è sempre stato complesso, soprattutto capire cosa stesse suonando l’altra persona. Ho pensato che sarebbe stato meglio inviare gli spartiti, descrivendo esattamente ciò che stavo suonando, anziché un’approssimativa registrazione audio.

E’ con questo spirito che Frettable ha visto la luce. “Vuoi suonate gli strumenti, e noi scriviamo gli spartiti. Non è necessaria alcuna esperienza” specificano i produttori. L’intelligenza artificiale della nuova app sarebbe in grado di gestire tutti gli spartiti, riconoscendo note e accordi in pochissime mosse.

Una volta completato il lavoro, Frettable ne crea un brano in versione scaricabile,  in formato PDF, MusicXML o MIDI, in modo tale da poter condividere la propria musica e collaborare con colleghi e amici, vicini e lontani.

Commenta Via Facebook