La preannunciata reunion dei Kinks sembra essere davvero “work in progress”, ma i dubbi del caso ci sono tutti: ecco perchè

Ray Davies ha condiviso coi fan ulteriori aggiornamenti in merito alla reunion dei Kinks accennata nel mese di giugno.
Il mese scorso infatti, il frontman ha detto che la band sarebbe tornata insieme per registrare un nuovo album, e perchè no, esibirsi in alcuni spettacoli dal vivo.
E’ il momento giusto per farlo“, ha dichiarato Davies in merito al suo ritorno in studio con Mick Avory.

Abbiamo tutte queste grandiose canzoni, che devono essere trasmesse. C’è qualcosa nella chimica dei Kinks, che se tutto avvenisse nel modo giusto, potremmo produrre un nuovo disco.” ha raccontato. Per quanto riguarda un possibile tour, invece: “Individualmente, siamo entrambi all’altezza. Abbiamo un intero archivio di canzoni fatte a metà degli anni ’70 e ’80, quindi il materiale c’è. Ma non usciremo solo per metterci a suonare nuovi successi.

La vera novità, riguarderebbe Dave Davies, fratello nonché collega, il cui ritorno con la band è stato più volte messo in discussione a causa delle numerose incomprensioni e rotture avvenute nel corso degli anni. “Ho parlato con entrambi” ha raccontato Ray, “Spiritualmente, sono pronti, ma onestamente non so se sarò in grado di gestire la situazione.

 

Commenta Via Facebook