A Danilo Ruggero il Premio della critica nel contest di Voci per la libertà, in programma nei giorni scorsi a Rosolina Mare

Sono andati in Sicilia i due premi principali del contest per emergenti di Voci per la libertà, il festival legato ad Amnesty international e che si è tenuto dal 19 al 22 luglio a Rosolina Mare, in provincia di Rovigo.
Nella serata di domenica il Premio Amnesty è stato vinto dai Pupi di Surfaro (dalla provincia di Caltanissetta), quello della critica Danilo Ruggero di Pantelleria. Il riconoscimento del pubblico è andato invece a la Malaleche (gli altri due finalisti erano Eleonora Betti e le Mujeres creando).
Dopo le esibizioni dei concorrenti, la seconda parte della serata è stata per Brunori Sas, vincitore del premio Amnesty nella sezione Big con il brano “L’uomo nero”.
Nelle serate precedenti sono saliti sul palco in veste di ospiti Enrico Ruggeri, Mirkoeilcane, la Med Free Orkestra, BO.RO.FRA e Carlo Valente (vincitore del contest nel 2017).
Come sempre in Voci per la libertà, giunto alla 21a edizione, la musica si è affiancata al tema dei diritti umani.

Commenta Via Facebook