Dopo aver definito i Beatles “I peggiori musicisti del mondo”, Quincy Jones torna con un nuovo documentario, prodotto da Netflix

Netflix ha annunciato l’arrivo di un nuovo documentario che ripercorrerà vita e carriera di Quincy Jones, il leggendario produttore musicale, oggi ottantacinquenne. Il nuovo documentario arriverà sui nostri schermi a brevissimo, il prossimo 21 settembre.
Il produttore, compositore e attivista, forse fra i più famosi di sempre, si è cqonsuiatato ben 28 Grammy Awards nel corso della sua carriera, durante la quale ha collaborato con Micheal Jackson, Ray Charles e Frank Sinatra, solo per citarne qualcuno.

Il nuovo docufilm, è stato diretto dalla figlia di Jones, Rashida.

Appena pochi mesi fa, durante un’intervista ormai arcinota, Jones commentò letteralmente di tutto, senza peli sulla lingua. In quell’occasione definì anche i Beatles “I peggiori musicisti del mondo. Paul è il peggior bassista che abbia mai sentito. E Ringo? Non ne parliamo nemmeno.” Chissà che, nel nuovo girato, non abbia deciso di approfondire la questione.

 

Commenta Via Facebook