Un nuovo studio ha esaminato alcuni dati di Festival Musicali nel Regno Unito, rivelando dati allarmanti in fatto di molestie e violenze sessuali

Secondo un nuovo sondaggio, i festival nel Regno Unito metterrebbero a serio rischio le donne, in fatto di sicurezza e violenze sessuali. Sette persone su dieci, si sono dichiarate preoccupate per la situazione: circa il 30% delle donne avrebbe dichiarato di aver subito una molestia, il 10% invece, di essere stata vittima di violenza. Lo studio, è stato condotto dall’università di Durham.

I dati emersi hanno evidenziato una situazione nettamente diversa fra gli uomini, soltanto il 5% e l’1% sarebbe stati protagonisti di episodi di violenza.

Queste cifre sono scioccanti ma non sorprendenti, in quanto questa è solo una prova più evidente che le donne temono per la loro sicurezza nei festival di musica dal vivo. Speriamo che gli organizzatori ascoltino questi dati, e decidao di intervenire in modo appropriato.” ha dichiarato Mel Kelly di Safe Gigs for Women.

Lo studio ha cercato di esaminare quanto le persone si sentissero sicure ad uno show dal vivo, intervistando circa 300 individui, di cui due terzi donne fra i venti i quarantanni. Circa il 64% ha dichiarato di essere preoccupato per le possibilità di furto, mentre un buon 54% ha ammesso di temere per la propria sicurezza, in particolare di violenze e abusi sessuali. Rispetto agli uomini oggetto dello studio, le donne si sono dichiarate nettamente più preoccupate per il rischio di molestia, con un 70% contro un inferiore 53%.

Commenta Via Facebook