Addio a Glenn Schwartz

L’ex chitarrista dei Pacific Gas & Electric Glenn Schwartz è morto all’età di 77 anni.
Dopo aver iniziato il suo viaggio musicale nei primi anni ’60 con gruppi come Pilgrims e Sensations, Schwartz si unì ai James Gang nel 1966. La sua permanenza nel gruppo fu breve. Non appare in nessuno dei loro album e se ne andò alla fine del 1967, presto sostituito da Joe Walsh.
Schwartz si è poi trasferito in California e ha fondato i Pacific Gas & Electric, che hanno pubblicato il loro album di debutto, Get It On, nel 1968. La band ha colorato con un’anima blues la base del proprio sound hard rock. Dopo un’apparizione al Miami Pop Festival nel dicembre del 1968, la band firmò con la Columbia Records, che nel 1969 pubblicò il loro secondo LP.
Nella primavera del 1970 i PG & E pubblicarono il loro terzo album, Are You Ready? Sebbene l’album non andasse come speravamo, la title track è stata pubblicata come singolo che è salito fino al 14esimo posto nelle classifiche di Billboard.

A quel punto, Schwartz divenne scettico e stanco del mondo del rock and roll e lasciò la band. Tuttavia, non aveva ancora finito con la musica e si unì alla All Saved Freak Band, cui lo accomunava un forte sentimento religioso.

Morto Glenn Schwartz

Nel corso degli anni Schwartz continuò a suonare, predicando il vangelo mentre continuava a impressionare i fan con la sua abilità alla chitarra. Ci sono state molte nottate nei night club di Cleveland come il Major Hooples, nottate in cui Schwartz ha suonato ogni giovedì sera per oltre 20 anni. Ogni volta avviava la serata con uno show incredibile prima di trasformare rapidamente il palco in un pulpito, predicando alla folla e finendo spesso per rimproverare i membri del pubblico per non vivere uno stile di vita puro.
Da Hooples poteva succedere di tutto, come quando Joe Walsh, Dale Peters e Jimmy Fox fecero una visita a Glenn che, visita che si trasformò in una jam session della James Gang, o ancora quando David Byrne si trovò lì dopo uno spettacolo dei Talking Heads e, dopo aver ascoltato Schwartz, commentò: “Può aver perso la testa, ma le sue dita sparano su tutti i cilindri … solo a Cleveland!” Nel 2016, Schwartz si è unito a Joe Walsh e Dan Auerbach dei Black Keys in live performance, inclusa uno spettacolo a Coachella.
Lo scorso anno, la Smog Veil Records ha pubblicato una registrazione inedita di Fox Blues Crusade, una configurazione di breve durata con Schwartz e Jim Fox della James Gang, risalente al 1967.

Morto Schwartz anima gentile

Nonostante la sua passione per la predicazione selvaggia, Schwartz era un’anima gentile il cui amore per la chitarra era secondo solo al suo amore per Dio. La sua esibizione finale è stata alla festa per il 70esimo compleanno di un amico il 30 settembre 2018 presso il Beachland Ballroom nella sua città natale di Cleveland, Ohio. “Quando la musica è partita, ha attinto a una sorgente pura … è stata la sua vergogna e la sua forza”, ha dichiarato l’amica e proprietaria del Beachland, Cindy Barber. “Che tu possa unirti alla luce splendente che hai sempre cercato Glenn.”
Immagine in evidenza via Ultimateclassicrock.it

Commenta Via Facebook