Vent’anni senza Fabrizio De Andrè. Il poeta cantautore è scomparso l’11 gennaio del 1999 lasciando dietro di sé un’enorme eredità musicale.

A Genova, la sua città, oggi lo si ricorda con una giornata di eventi ed iniziative, così come in tutta Italia.
Noi lo ricordiamo con 8 dei suoi brani più significativi ed emozionanti, in ordine cronologico:

La ballata del Miché (1961)

Canzone di Marinella (1964)

Amore che vieni, amore che vai (1966)

Preghiera in gennaio (1967)

Bocca di Rosa (1967)

Via del Campo (1967)

Il Bombarolo (1973)

L’amico fragile (1975)

Commenta Via Facebook