Abbiamo fatto alla rock band italiana una semplice domanda: come farsi strada nel mondo della musica oggi? Quali sono i segreti e le strategie da adottare per sfondare?

I The Zen Circus sono una delle band più chiacchierate presenti a questa edizione di Sanremo, probabilmente perché solo fino a qualche anno fa sarebbe stato impensabile pensare a una loro partecipazione al Festival della canzone italiana.

La loro canzone “L’amore è una dittatura” (che, purtroppo, in questa sede quasi certamente non otterrà il successo che merita) è molto particolare e coraggiosa, se non altro per la composizione senza ritornello.

Ma, come ha dichiarato il cantante Andrea Appino durante la nostra intervista, la loro presenza è comunque significativa per altre ragioni che esulano dalla gara canora: “Partecipare a Sanremo è una scommessa e ha per noi tutte le connotazioni di novità possibili e immaginabili. Questo è un contesto estraneo e parallelo al nostro. Però c’è una cosa che la nostra band ha in comune con il Festival: il mondo della canzone italiana”.

È certo comunque che la partecipazione al Festival non ha smorzato la vena “rock” dei The Zen Circus, che si stanno apprestando a pubblicare il libro “Andate tutti affanculo” (lo stesso titolo del sesto LP del gruppo).

La loro attività continuerà serrata tra il mercato discografico (con una nuova raccolta di prossima uscita) e il nuovo tour previsto per l’estate.

In una breve intervista abbiamo posto loro una domanda ben precisa: qual è la strategia vincente per una rock band di farsi strada nel panorama musicale italiano oggi?

Ecco la loro risposta.

Commenta Via Facebook