Il cambio delle date a causa dei problemi di salute del cantante Josh Kiszka

È l’infezione alle vie respiratorie di Josh Kiszka, il frontman dei Greta Van Fleet, la causa della posticipazione del tour australiano e di quello europeo, previsto in origine dal 22 febbraio al 17 marzo. Le date sono state tutte riprogrammate, e quella del 24 febbraio all’Alcatraz di Milano verrà recuperata il 24 novembre. I biglietti già acquistati saranno validi per la nuova data, mentre rimane confermato il concerto del 10 luglio al Bologna Sonic Park

Qui il comunicato ufficiale sul profilo FB della band.


Commenta Via Facebook