Un malore per il “Killer”, uno dei pochi rock’n’roller degli anni ’50 ancora vivi

Jerr Lee Lewis, pinista e cantante del primo rock’n’roll, celebre per avere scritto alcuni classici famosissimi come “Great Balls Of Fire” (e per aver sposato la cugina tredicenne), è stato ricoverato per un leggero ictus, come si legge dal suo profilo ufficiale facebook

“Last night, Jerry Lee Lewis suffered a minor stroke. He is with his family, recuperating in Memphis and the doctors expect a full recovery. The Killer looks forward to getting back into the studio soon to record a Gospel record and on the road performing live for his fans. His family requests privacy at this time. Well wishes and prayers are greatly appreciated”.

(Ieri sera Jerry Lee Lewis ha subito un leggero ictus. Ora è con la sua famiglia, sta recuperando a Memphis e i dottori si aspettano un recupero totale. Il Killer sta progettando di entrare in studio per registrare un disco gospel, e di tornare on the road per suonare live. La sua famiglia chiede il rispetto per la privacy. Buoni pensieri e preghiere sono ben accette”.

Good luck killer!

 

 

Commenta Via Facebook