Il sesto album in studio dei Deep Purple scala la top ten inglese

Registrato nel dicembre 1971 a Montreux con lo studio mobile dei Rolling Stones e uscito il 25 marzo 1972, “Machine Head”, sesto album in studio dei Deep Purple il 22 aprile 1972 arrivò al primo posto della classifica inglese. L’albm contiene alcuni dei brani più famosi della band inglese, tra cui “Smoke On The Water” e “Highway Star”, e arrivò al 7 posto della classifica di Billboard (in cui rimase 118 settimane).

Inizialmente il disco avrebbe dovuto essere registrato al casinò (che ogni inverno chiudeva per essere ristrutturato), ma durante l’ultimo concerto della stagione prese fuoco (tema del brano “Smoke on the Water”) e quindi la band si spostò al Pavilion, un teatro poco distante. Poiché i residenti si lamentarono del rumore, i Deep Purple dovettero spostarsi al Grand Hotel.

Il tour di presentazione di “Machine Head” incluse il Giappone, e fu proprio in questa occasione che venne registrato il live “Made in Japan”, che contiene quattro brani dell’album in studio: “Highway Star”, “Lazy”, “Smoke on the Water” e “Space Truckin'”.

“Machine Head” è unanimemente conisderato uno dei dischi classici dell’hard-rock, e fonte di ispirazione della nascente scena heavy metal.

 

 

Commenta Via Facebook