Il 23 aprile 1971 usciva in UK “Sticky Fingers”, il primo 33 pubblicato dalla Rolling Stones Records

Il 23 aprile 1971 venne pubblicato in Gran Bretagna “Sticky Figers” dei Rolling Stones, il primo album prodotto dalla Rollig Stones Records. La copertina del disco (che riproduce un paio di pantaloni con una vera cerniera inserita nel cartone) venne disegnata da Andy Warhol, che fu pagato 15.000 dollari per il suo lavoro.

“Sticky Fingers” è considerato uno degli album più belli dei Rolling Stones (e della storia del Rock!), con brani che divennero immediatamente classici del repertorio del gruppo inglese: “Brown Sugar”, “Wild Horses” e “Bitch”.
L’album vene registrato in periodi e location differenti tra il 1969 e il 1970: “Sister Morphine” risaliva alle sedute di “Let It Bleed”, alcune tracce vennero registrate nel dicembre 1969 ai Muscle Shoals Studios in Alabama, e il resto del disco venne realizzato a Stargroves con lo studio mobile dei Rolling Stones tra l’estate e l’autunno del 1970.

“Sticky Fingers” arrivò al primo posto delle classifiche inglesi e americane, e vede il sound degli Stones integrare perfettamente il sax di Bobby Keys (suo il solo di “Brown Sugar”) e la tromba di Jim Price.

 

 

 

Commenta Via Facebook