I Beatles suonarono insieme per l’ultima volta sul tetto di un palazzo: fu un concerto epico, che finì per essere interrotto dalla polizia

Il 30 gennaio del 1969 i Beatles suonarono insieme per l’ultima volta con un concerto storico, sul tetto della sede della Apple Records, al numero 3 di Savile Row. Quello, fu il primo concerto della band da quando decise di non suonare più dal vivo nell’agosto del ’66. L’esibizione, in realtà, non fu pensata per essere un vero e proprio concerto non essendo dedicata ai fan, ma per essere inserita nel film documentario Let It Be. I Beatles suonarono cinque canzoni, ripetendole diverse volte, per un totale di una quarantina di minuti di concerto.

Il tutto, si concluse all’improvviso, esattamente com’era cominciato: i Beatles furono costretti ad interrompersi a causa dell’arrivo della polizia, che intervenne a causa del volume altissimo del concerto e dell’ingorgo stradale che si era creato nel frattempo nei dintorni del palazzo. I passanti reagirono con particolare sorpresa e molti si fermarono col naso all’insù nel tentativo di assistere all’esibizione, inutile dire che si creò una ressa incredibile. Quella location, divenne leggendaria, nonostante la scelta dell’ultimo minuto e un concerto di appena 42 minuti.

Paul McCartney disse di quel concerto: “Era una location molto strana, non c’era pubblico a parte Vicki Wickham e pochi altri. Stavamo suonando virtualmente per nessuno, solo per il cielo. Era piuttosto bello.

 

Commenta Via Facebook