Gene Simmons è stato accusato di violenza sessuale: ora si difende dalle accuse e dalla denuncia

La scorsa settimana, Gene Simmons è stato accusato di violenza sessuale. Secondo l’accusa, il membro dei Kiss, avrebbe costretto un personaggio radiofonico ad intervistarlo, per poi tentare di palpeggiarla. Dal suo canto, Simmons, ha negato ogni accusa: “Intendo difendermi da qualsiasi presunta accusa letta sui media.” ha dichiarato durante un’intervista a Ultimate Classic Rock: “Per la cronaca, non ho aggredito la persona che ha lanciato le accuse né l’ho danneggiata in alcun modo. Io e miei avvocati stiamo cercando di contrastare la denuncia, e non vedo l’ora del giorno in cui in tribunale sarà dimostrata la mia innocenza.

La donna, per il momento, desidera conservare il suo anonimato, anche se sembra si tratti di un’importante conduttrice radiofonica. “La mia cliente è imbarazzata e umiliata dall’incidente con Mr. Simmons.” ha dichiarato il suo avvocato “Ha fatto causa perchè voleva affermare con forza che questo comportamento è inaccettabile, e vuole mettere la parola fine.” La donna ha affermato che l’incidente sarebbe avvenuto in California, durante una cerimonia di inaugurazione del ristorante Rock & Brews, di cui Simmons è proprio co-proprietario. “Le ha afferrato la mano e la messa con forza sul suo ginocchio” ha continuato l’avvocato, “In seguito, durante una foto di gruppo, l’ha palpeggiata toccandole il sedere.

Il mese scorso, altre due donne hanno condiviso le loro storie su Twitter, il cui protagonista sarebbe stato, ancora una volta, Simmons, accusandolo ancora di molestie.

Commenta Via Facebook