I Kiss sono giunti al capolinea: è stato depositato il marchio “The End Of The Road“, che sia davvero questa la fine della corsa?

I Kiss potrebbero essere giunti al capolinea: lo scorso 8 febbraio, la società che amministra il patrimonio creativo della band, la Kiss Catalog Ltd, avrebbe registrato all’Ufficio Brevetti il marchio “The End Of The Road“. Secondo queste prime speculazioni, sembra proprio che i Kiss si stiano preparando ad un tour d’addio: nel documento depositato all’ente statunitense, si parla di “spettacoli dal vivo” e “servizi di intrattenimento“.

Non sarebbe la prima volta che i Kiss lasciano presumere l’arrivo di un possibile tour d’addio, persino nel 2000, durante il “Farewell Tour“, la band fece pensare ad un ritiro definitivo. Tuttavia, il tour sarebbe stato più che altro un tentativo per “Far tornare la band agli antichi fasti“, come avrebbe dichiarato Paul Stanley qualche tempo dopo il tour. Un tour che (teoricamente) avrebbe dovuto riportare l’armonia fra i membri originali della band, dopo anni di conflitti e disaccordi.

In una recente intervista rilasciata pochi mesi fa, Gene Simmons dichiarò che i Kiss avrebbero avuto “Ancora qualche anno” prima di dire ufficialmente addio al palcoscenico. “Siamo la band più impegnata nel mondo dello spettacolo: indosso più di quaranta chili di borchie e costumi, i tacchi, e me ne sto su un palco che sputa fuoco” disse a Glasgow Live. “Col senno di poi, sarebbe stato più intelligente essere negli U2 o nei Rolling Stones, mettersi delle sneakers e una maglietta. Ma no, noi dovevamo farlo nel modo più forte possibile. Sicuramente non saremo in grado di andare avanti per molto e io ho 67 anni, ma lo faremo ancora per qualche anno. E quando penseremo di andarcene, lo faremo nel modo giusto, con una grande festa che spaccherà il pianeta. Qualcosa di grande, mondiale e forse gratuito.

D’altro canto, Paul Stanley, ha dichiarato che la band potrebbe benissimo continuare senza di lui e Gene: “Una volta che la lineup originale dei Kiss non c’era più, è diventato chiaro per noi che, in un certo senso, siamo più di una squadra sportiva e non siamo mai caduti nei limiti di altre band. Quindi, ad un certo punto, mi piacerebbe vedere qualcun altro al posto mio, e lo dico perchè io amo la mia band.

 

 

Commenta Via Facebook