La rivelazione shock dell’ex moglie di Elvis, Priscilla Presley: “Si è tolto la vita. Sapeva cosa stava facendo”

L’ex moglie di Elvis, Priscilla Presley ha recentemente rilasciato una rivelazione a dir poco scioccante: secondo la donna, infatti, Elvis era consapevole dei rischi legati all’assunzione di droghe prima della sua morte. La 72enne, lo ha dichiarato in un nuovo documentario targato HboElvis Presley: The Searcher, che ripercorre la vita del performer, e andrà in onda il prossimo 14 aprile negli States.

Sapeva cosa stava facendo“, ha affermato Priscilla, raccontando di come lei e i suoi cari abbiano fatto di tutto per impedire a The King di abusare di sostanze stupefacenti. Una dipendenza che avrebbe avuto inizio durante il periodo di servizio in Germania: “Davano la droga ai soldati per tenerli svegli, è così che ha iniziato” racconta Priscilla, ribadendo quanto Elvis fosse consapevole dei rischi.

Molti pensano che nessuno di noi abbia fatto niente per evitarlo, beh, non è vero. Nessuno ha mai detto a Elvis cosa fare, perchè avrebbe ricevuto un pessimo trattamento” ha ricordato la donna, pensando al suo matrimonio con Elvis dal 1967 al 1973.
Lo scorso anno, sono emerse alcune lettere del cantante, inerenti ad un periodo di profonda depressione “Sono malato e stanco della mia vita” si leggeva in una nota apparentemente autentica. E Priscilla, con queste parole, sembra confermare i nostri dubbi: “Si è tolto la vita. Sapeva benissimo quel che stava facendo.” ha poi concluso.

 

 

 

Commenta Via Facebook