Miranda Martino si racconta nell’autobiografia “Caduta in un gorgo di torbide passioni” tra la musica, la radio, il cinema, la tv, l’impegno sociale

E’ uscita “Caduta in un gorgo di torbide passioni”, autobiografia di Miranda Martino pubblicata da Iacobellieditore.
Il volume (che porta come sottotitolo “L’autobiografia di una diva della canzone italiana”) sarà presentato oggi 14 maggio a Roma alle ore 17,30 al Teatro delle Muse (via Forlì 43). L’autrice ne parlerà con Dario Salvatori e si esibirà in alcune canzoni del suo repertorio.

Un’avventura, quella di Miranda Martino, iniziata grazie a un concorso indetto dalla Rai negli anni ’50, che l’ha portata a esibirsi come cantante, attrice di teatro, di prosa radiofonica e televisiva e di cinema lavorando con i più illustri artisti: Michele Galdieri, Macario, Nino Taranto, Carlo Dapporto, Luigi Squarzina, Garinei e Giovannini.
Una seconda gioventù l’ha nel 1968, quando scrive il libro-inchiestra “Uomini e droga”, dirige il teatro dei Cocci con i lunedì letterari dedicati a Pasolini, Pavese e Garcia Lorca.
A distanza di quasi 70 anni, i ricordi che Miranda Martino ha di tutta la sua vita artistica sono straordinariamente vivi e ricchi di dettagli.

Commenta Via Facebook