Microfono dell’Artista

LUNATIK

maygray
maygray1

May Gray

Ritorno al Sereno

(MANITA LAB/PRIVATE STANZE)

May Gray, un modo di dire californiano riferito a quel periodo dell’anno in cui il grigio prevale sul consueto sole accecante. Un po’ come dire che puoi sognare la West Coast, ma, alla fine, stare in Emilia non è che sia poi molto diverso. Certo, come no…

E allora la band, con la musica piena di energia e briosa, cerca di colmare questo gap. La formula è semplice: power trio, rock massiccio cantato in italiano con una venerazione per i Foo Fighters e il rock anni ’90. Risultato? Pezzi immediati, ritornelli orecchiabili e melodie pop.

www.lunatik.it

eterea1
eterea

Eterae

Fermi & Arresi

(SCATTIVORTICOSI RECORDS)

Dal profondo sud (Cosenza), un power punk rock trio che, senza tanti fronzoli (hanno registrato in due settimane), picchia duro, urla rabbia e impotenza. Senza pensare troppo, come strillano nel brano d’apertura (“Dannati Noi”), ci regalano una manciata di pezzi pieni di veemenza, a cuore aperto, con le vene che pompano sangue e velocità.

Dannati, invisibili, musicalmente lunatici, con riff graffianti e beats furibondi, in questo bellissimo album, sono tutto tranne che “fermi e arresi”. Un onda in piena come fu “Dell’impero delle tenebre”.

www.lunatik.it
www.facebook.com/Eteraeband/

giannutri1
giannutri

Giannutri

Avventure Tropicali

(TUNECORE)

È un concept album il primo disco di Giannutri. Dodici canzoni intrecciate in un’unica storia, quella di Gloria, che erra in vari teatri del sud del mondo. È un viaggio casuale, diviso tra luoghi e città evocative. Un viaggiare curativo, più che esplorativo, vissuto tra depressioni, squilibri e pastiglie.

Il genere è pop-rock-latin,anche se appiccicare etichette non è mai facile. Orecchiabile, accattivante come i luoghi raccontati nel disco: quelli le cui radici potrebbero rimanere celate a prima vista o anche a primo… orecchio.

www.lunatik.it

BLOB AGENCY

project
project1

Project-TO

Black Revised

(MACHIAVELLI MUSIC/A21 PRODUCTIONS)

A meno di un anno dall’apprezzato debutto, The White Side, The Black Side, il collettivo elettronico torinese Project-TO presenta il nuovo lavoro, Black Revised. Una rivisitazione in chiave techno sperimentale dei brani del black side e per la quale sono stati utilizzati in modo massiccio sintetizzatori analogici.

Suonato interamente live attraverso un nuovo show audio-visual, l’album trasporterà l’ascoltatore in una dimensione dark, ipnotica e immersiva.

www.blobagency.com

https://vimeo.com/224686587/b47b2a3a1b

ORZOROCK

orzorock1
orzorock2

Misfatto

L’uomo dalle 12 dita

(ORZOROCK MUSIC)

Il nome Misfatto ha origine nel 1987. Nei primi anni 90 escono vari lavori, i cosiddetti demo-tape in cassetta, che erano a tutti gli effetti dischi, non troppo ben arrangiati, ma album veri e propri. “L’uomo dalle 12 dita” è un album con influenze pop, psichedeliche e prog, ma che vede come protagonista il rock.

Il primo singolo “Ossessione Baudelaire” è una canzone contagiata dall’hip hop creativo e poetico di Dargen D’Amico. Nell’album altri tre brani da non perdere, “51 States of America”, “Gocce di Tango” e “L’uomo dalle 12 dita”, oltre alla cover dei Litfiba Apapaia.

www.orzorockmusic.it