Per i Deep Purple potrebbe non essere ancora finita

Foto via: www.unipolarena.it

Due, tre, forse quattro anni, chi lo sa? Per i Deep Purple la strada potrebbe essere ancora lunga, ma la possibilità di tornare sul palco con Ritchie Blackmore resta praticamente inesistente

Nel futuro dei Deep Purple potrebbe ancora esserci un po’ di musica. A dichiararlo, è stato proprio Ian Gillan durante una nuova intervista, che ha discusso le ragioni del loro Long Goodbye Tour e l’impossibilità di riunirsi con il chitarrista Ritchie Blackmore.
Prima di tutto, i Deep Purple, avrebbero optato per un “lungo addio” proprio per evitare di fissare una data di scadenza per il futuro, motivo per cui la band potrebbe non aver ancora finito di suonare, ha spiegato Gillan durante la chiacchierata.

Parlando di Blackmore, Gillan ha raccontato: “Una reunion sarebbe nel più grande schema della cose, ma è impossibile farlo. E penso che col passare degli anni sarà sempre più difficile, perchè nessuno ha molto interesse per questo genere di cose. Non abbiamo un grande amore né antipatia per Ritchie, in realtà, ci siamo scambiando varie comunicazioni attraverso i nostri uffici commerciali. Ma penso che sia troppo tardi.” ha poi continuato dicendo “L’altra cosa è che questo riaprirebbe solo i dannati cancelli del passato. Lasciamo stare, gli auguriamo il meglio e noi faremo quel che dovremo fare. Le cose vanno molto bene ora, entro due, tre o quattro anni potrebbe anche giungere alla fine. Chi lo sa. Per ora, siamo felici.

 

 

Commenta Via Facebook

You May Also Like