Gli Smashing Pumpkins ritrovano la chitarra rubata

Dopo 27 anni Billy Corgan ritrova la sua amata Stratocaster

Giugno del 1992: gli Smashing Pumpkins hanno appena finito di suonare alla Saint Andrew’s Hall di Detroit quando uno sconosciuto, nell’indifferenza generale, esce dalla venue con la chitarra di Billy Corgan, soprannominata “Gish”.

Per i successivi 27 anni Corgan ha cercato di ritrovarla, dichiarando che non era una semplice chitarra, ma lo strumento che cambiò il suo modo di suonare e il sound del gruppo. Tra falsi avvistamenti e pseudo truffe, Corgan iniziò a considerare la chitarra stessa come una sorta di introvabile protagonista della ricerca del “tesoro” del pirata Barbanera.

Grazie alla signora Beth James, che vive a Flushing (Michigan) Corgan ha finalmente potuto rientrare in possesso del suo strumento; la James aveva comprato la Stratocaster a un mercatino del quartiere di Detroit per 200 dollari, e l’ha poi tenuta in cantina per una decina d’anni; quando per fare cassa ha deciso di disfarsi di alcuni oggetti, un amico le ha fatto notare la somiglianza con lo strumento perduto da Corgan, che ha in seguito contattato. Qui il video dove il deus ex machina degli Smashing Pumpkings racconta il ritrovamento:

Commenta Via Facebook

You May Also Like