I 100 dischi migliori degli anni 60: Led Zeppelin (I)

Led Zeppelin, I, i 100 migliori dischi degli anni 60, Stone Music, Classic Rock,

Ok, LED ZEPPELIN II ha dei brani che spaccano, ma questo fu l’incendiario esordio.

Un breve estratto della storia di copertina di Classic Rock 77.

Guardandolo oggi, non c’è nulla di oscuro in ciò che fecero gli Zeppelin negli anni 60 – questo disco contiene brani colossali che continuano ad apparire su antologie e colonne sonore non zeppeliniane. Ma LED ZEPPELIN catturò un’atmosfera selvaggia che si coglie in modo chiarissimo nei punti che più rimandano ai futuri trionfi. Communication Breakdown era un brano frenetico, quasi proto-metal; la relativamente più rilassata Your Time Is Gonna Come mostrava il loro lato più mellifluo e ballad; e, cazzo, Dazed And Confused? Un capolavoro talmente strano e maestoso di blues perverso, che oggi a volte scordiamo che non apparve più in là nella loro carriera.

Un capolavoro strano e maestoso di blues perverso

Questi sono gli Zeppelin più crudi, che si uniscono a maestri come Hendrix nel fare cose folli e rock al blues – cambiandolo per sempre. «Rolling Stone» bocciò il disco (dicendo che altri come i Cream e il Jeff Beck Group avevano già fatto lo stesso, e anche meglio) ma le altre critiche furono più positive e fin da subito I fu un successo commerciale.

 L’articolo integrale su Classic Rock 77 che si può acquistare qui.

 


 

Commenta Via Facebook

You May Also Like