Michael Stipe ha compiuto 60 anni. Ricordiamo il primo disco dei R.E.M.

R.E.M., Murmur, Rock Alternativo, esordio, Classic Rock, Oggi nel Rock, Stone Music, Michael Stipe

Il primo disco dei R.E.M. è MURMUR del 1983.

Il 4 gennaio Michael Stipe ha compiuto 60 anni. Una vita dedicata alla musica, quella con i R.E.M. ma anche quella solista, a cui si dedica già da qualche tempo. Nel giorno del suo compleanno è, infatti, uscito Drive to the ocean, il pezzo il cui ricavato sarà devoluto in beneficienza. Per rendergli omaggio, ripercorriamo i suoi esordi insieme ai R.E.M. con cui è stato attivo fino al 2011, la data di rilascio dell’ultimo disco della band, il quindicesimo, COLLAPSE INTO NOW.

L’album di esordio dei R.E.M si intitolava MURMUR e usciva il 12 aprile del 1983 per la I.R.S; il disco venne registrato nel gennaio del 1983 a Charlotte, nel North Carolina, prodotto da Mitch Easter e Don Dixon, ed è considerato una pietra miliare del rock alternativo, anche per il rifiuto della band di usare cliché consolidati nel sound dei primi anni ’80, come l’uso massiccio di sintetizzatori e tastiere, o assoli di chitarra lunghi ed elaborati.

Un classico del rock alternativo

La musica di MURMUR si distingue per il suono di chitarra di Peter Buck (che rimandava al sound dei Byrds), le linee di basso melodiche e caratteristiche di Mike Mills (enfatizzate dall’uso del suo Rickenbacker), e i testi criptici e oscuri di Michael Stipe; Bill Berry dovette insistere per poter registrare la sua batteria in una drum booth (un ambiente separato che permette una resa migliore dei suoni), una pratica considerata antiquata nel 1983.

L’album arrivò al trentaseiesimo post della classifica di Billboard, e da esso vennero tratti i due singoli “Radio Free Europe” e “Talk About The Passion”; nel 1991 venne certificato disco d’oro (500.000) copie dalla RIAA, ed è considerato un classico dei R.E.M. e dell’indie rock tour court.

You May Also Like