Il podcast è il futuro: così la pensano David Gilmour e Robert Plant

Robert Plant, David Gilmour, Podcast, Stone Music, Classic Rock

In partenza i podcast personali dei due musicisti, con aneddoti e racconti sulla loro carriera

La Edison Research ha recentemente divulgato il proprio report annuale sull’utilizzo del Podcast come strumento per l’informazione e l’intrattenimento: i dati del “The Podcast Consumer 2019” non lasciano dubbi circa il futuro dell’utilizzo sempre più massivo di questo mezzo di divulgazione. La ricerca sottolinea inoltre come il 54% degli utilizzatori dei podcast sia propenso ad acquistare i prodotti pubblicizzati proprio su questo nuovo media, rispetto a qualunque altro canale di marketing.

Ma il dato che ci interessa di più riguarda proprio la musica, argomento numero uno in termini di interesse da parte dei consumatori di podcast. Così devono averla pensata Robert Plant e David Gilmour, che di recente hanno annunciato l’avvio dei loro podcast personali.

L’ex cantante dei Led Zeppelin inaugurerà “Digging Deep” il prossimo 3 giugno, rendendolo disponibile su piattaforme come iTunes, Spotify, Acast e YouTube. Da ciò che deduciamo dall’annuncio fatto sul suo canale Twitter sarà probabilmente una sorta di biografia dell’artista che verrà unita ad aneddoti e racconti sulla band.

David Gilmour, come vi avevamo raccontato, a fine gennaio scorso ha deciso di mettere all’asta oltre un centinaio di strumenti musicali da lui posseduti: ebbene, il podcast personale che dovrebbe essere inaugurato in brevissimo tempo si concentrerà in ogni puntata proprio su ognuno di quegli strumenti, ovviamente come spunto per farci rivivere la storia dei Pink Floyd e sua personale.

Commenta Via Facebook

You May Also Like