Una piccola miniera d’oro in vinile: i 5 LP più costosi degli anni ’80

Dai Metallica agli Iron Maiden, dai Pink Floyd a….

Non bisogna essere necessariamente dei collezionisti esperti per ritrovarsi in casa o in soffitta alcuni di questi LP il cui valore attuale di mercato supera (talvolta di molto) quello originale di copertina. Almeno apparentemente, poiché gli album che citeremo appartengono a band più che conosciute e non risalgono agli esordi del vinile bensì agli anni ‘80. Tuttavia la loro rarità consiste nel fatto di essere stati pubblicati su mercati minori, con piccole o grandi varianti di copertina o con contenuti che li hanno resi quasi dei pezzi unici e introvabili.

Vediamo di quali si tratta:

“Kill ‘Em All” – Metallica

L’edizione giapponese della Nexus International del 1984, distribuita dalla King Record Co., dovrebbe avere oggi un valore superiore agli 800 euro.

“Piece Of Mind” – Iron Maiden

Le edizioni sudamericane meritano sempre attenzione, e lo sanno bene i collezionisti, specialmente per il loro uso del vinile colorato. Il blu è il colore scelto per questa rara versione colombiana, edita dalla EMI con una cover dagli angoli arrotondati e il cui valore dovrebbe aggirarsi attorno ai 2.500 euro.

“Delicate Sound Of Thunder” – Pink Floyd

La quotazione di questa versione sud coreana dell’album dei Pink Floyd con copertina apribile, foto e testi è di circa 600 euro.

“Unmasked” – Kiss

La prima edizione messicana di “Unmasked” dei Kiss, distribuita in vinile multicolore che si abbina alla copertina a fumetti, ha un valore di circa 400 euro. L’etichetta è Casablanca, l’anno il 1980.

“Appetite For Destruction” – Guns N’ Roses

L’album uscì il 21 luglio 1987, ma fu presto ritirato dal commercio a causa della copertina che raffigurava un quadro di Robert Williams intitolato proprio “Appetite for Destruction” e, pare, illegalmente utilizzato come cover. L’edizione che quasi tutti conosciamo reca poi il definitivo disegno con la croce celtica. La prima versione americana oggi può valere sino a 300 euro.

Commenta Via Facebook

You May Also Like