C’è Rock e rock: cosa succede a “Rock in Roma 2019”?

Rock in Roma 2019, Lester Bangs, Popular, stonemusic.it

Il video teaser provocatorio in risposta agli haters

Che cos’è il Rock? Che cosa non è il Rock? Difficile rispondere a una domanda così complessa, che se posta in epoche storiche diverse sicuramente sarebbe oggetto d’interpretazioni differenti. Eppure ancora oggi c’è chi questa risposta la conosce, o forse sarebbe meglio dire pensa di conoscerla, in modo dogmatico.

Cosa ha spinto gli organizzatori di “Rock in Roma 2019” a creare un video teaser provocatorio per rispondere ai tanti appassionati di musica a cui non è piaciuta la line up degli eventi musicali della manifestazione di quest’anno? Solo una buona dose d’ironia poteva ribattere i tanti commenti negativi di numerosi haters “puritani” della buona musica, che in rituale processione sotto ogni post ufficiale del festival non ha mancato occasione per lamentarsi della lineup e delle scelte artistiche dell’evento, a detta loro per nulla coerenti con la parola “Rock”, scritta con maiuscola, naturalmente.

La storia è piena d’espressioni d’odio oltranzista e di gnostici, catari e puritani che si sono sentiti gli unici depositari della verità. Ma la miglior risposta alle certezze di pochi la troviamo nella frase finale inclusa nel teaser, frase pronunciata dal famoso critico Lester Bangs:

“Music, you know, true music not just rock ‘n’ roll, chooses you”
“La musica, sapete, la vera musica, non solo il rock ’n’ roll, ti sceglie”

“Prego, sedetevi comodi. Nessun hater è stato maltrattato durante le riprese di questo video”, recita il messaggio postato su Facebook, che conclude la clip che potete vedere qui di seguito…

Commenta Via Facebook

You May Also Like