Oggi Nel Rock: il 2 agosto 1962 Robert Allan Zimmerman diventa ufficialmente Bob Dylan

57 anni fa, dopo varie prove, Robert Allan Zimmerman cambia il suo nome in Bob Dylan. Ecco la storia del suo pseudonimo

Il 2 agosto del 1962 Robert Allan Zimmerman firma il suo primo contratto discografico e si reca presso la Corte Suprema di New York per cambiare definitivamente nome e diventare Bob Dylan.

Sono molti i nomi con cui ancora oggi i fan si riferiscono al cantante prima di essere Dylan: Zimmy, Z-Man, Bobby Z,  Elstonn Gunn, Blind Boy Grunt e tanti altri…

La sua idea iniziale era quella di chiamarsi Robert Allen, perché secondo lui “suona come un Re scozzese”, ma secondo quello che riporta la versione ufficiale in quel periodo Bob Dylan è molto attratto dalla produzione poetica di Dylan Thomas. Secondo Daniel Mark Epstein, autore della biografia The Ballad of Bob Dylan, invece, Zimmerman da ragazzo è stato un fan di Matt Dillon, lo sceriffo della serie televisiva statunitense di genere western Gunsmoke.

Ma pare che già nel 1961 Robert si facesse chiamare Bob Dylan. Questo è ciò che racconta la sua fidanzata dell’epoca Suze Rotolo (la ragazza abbracciata a lui nella copertina dell’album THE FREEWHEELIN’ BOB DYLAN, pubblicato nel 1963), a cui si era presentato proprio con lo pseudonimo e che scoprì il suo vero nome solo grazie a un piccolo incidente: quando la patente di guida gli cascò dalla tasca dei pantaloni.

 

Commenta Via Facebook

You May Also Like