Chi è Tash Sultana

Se ancora non conoscete Tash Sultana è arrivato il momento di farlo. Ecco la storia della giovanissima polistrumentista australiana

Natasha “Tash” Sultana nasce a Melbourne il 15 giugno 1995. Il primo strumento inizia a suonarlo all’età di soli 3 anni, grazie al padre che le regala una piccola chitarra. Da questo momento in poi non smetterà mai di sperimentare nuovi strumenti e nuovi suoni. Adesso, a soli 24 anni è in grado di suonare perfettamente dieci strumenti: voce, chitarra, basso, pianoforte, tastiera, tromba, batteria, flauto di Pan, mandolino, sassofono e percussioni.

Facciamo un passo indietro. Prima di arrivare a questo punto Tash Sultana ha dovuto affrontare delle prove durissime, prove senza le quali probabilmente non sarebbe mai riuscita ad arrivare dov’è. Sicuramente la dedizione e la passione verso la musica sono innate ma un episodio in particolare l’ha “costretta” a dedicare anima e corpo alla musica, riuscendo a farsi salvare da quest’ultima.

All’età di 17 anni l’australiana Tash Sultana aveva provato già tutte le droghe possibili e probabilmente avrebbe continuato a farlo se non fosse arrivata al punto di dover affrontare una grave psicosi provocata dall’abuso di droghe. La sua ultima esperienza con i funghetti allucinogeni fu così terribile che non cessò dopo alcune ore, come spesso accade, ma durò nove lunghi mesi, periodo in cui la musicista faceva fatica persino a separare la fantasia dalla realtà.

È proprio il caso di dirlo: Tash Sultana è stata salvata dalla musica. Oltre alla terapia standard da seguire per curare questo tipo di psicosi, l’australiana si è buttata a capofitto nella musica imparando da zero e perfezionando sempre più le sue capacità. 

Il successo arriva quando inizia a caricare dei video sul suo canale Youtube. Jungle è uno dei brani più famosi della polistrumentista australiana, guardate cos’è in grado di fare chiusa nella sua stanza:

 

Commenta Via Facebook

You May Also Like