M¥SS KETA su Dua Lipa: “Un’imitazione delle ragazze di Porta Venezia”

Il Festival di Sanremo è finito, ma i pettegolezzi no. E questa volta M¥SS KETA è la protagonista.

La settantesima edizione del Festival di Sanremo, tanto chiacchierata quanto seguita, si è ormai conclusa da un pezzo. Eppure, come ci indicano chiaramente le molte battute che ancora troviamo online quotidianamente sulla mancata esibizione di Morgan e Bugo, il pettegolezzo è lontano dallo spegnersi

E chi meglio di M¥SS KETA potrebbe portare un po' di sano gossip nelle nostre case? Come sappiamo, la sua stessa partecipazione al Festival, in duetto con Elettra Lamborghini, ha generato molto chiacchiericcio. La loro esibizione si è inserita nel contesto della terza serata del Festival, quella dedicata alle canzoni che ne hanno fatto la storia. Le due hanno proposto la loro versione personale di Non succederà più, originariamente presentata al Festival del 1982 da Claudia Mori. 

Oltre fare parte dello show stesso, la star milanese ha contribuito a mantenere viva l'attenzione del pubblico anche nel post Festival, aiutata da Nicola Savino, conduttore de L'Altro Festival, rubrica che andava in onda subito dopo lo show principale. Inutile dire che M¥SS KETA non ha abbandonato mai la sua proverbiale energia, così come la sua spiccata e scherzosa ironia. La cantante si è servita proprio di quest'ultima per fare commenti sagaci sia sullo show in generale che sugli outfit dei cantanti in gara. 

Per esempio, Achille Lauro è stato ribattezzato A-Killer, perché ci ha uccisi tutti con il suo look mentre Albano e Romina sono una nuova Famiglia reale salentina.

La M¥SS non ha risparmiato nemmeno l'esibizione di Dua Lipa, cantautrice britannica e ospite internazionale del Festival, che si è esibita nella sua Don't Start Now sul palco dell'Ariston. Secondo M¥SS KETA, il live di Dua Lipa sarebbe L'imitazione di M¥SS KETA e LE RAGAZZE DI PORTA VENEZIA all'Alcatraz di Milano”. 

In effetti, non è una novità che M¥SS KETA venga paragonata a star internazionali anche dalla propria fanbase, la quale gioca su similitudini esistenti fra il suo stile e quello di popstar del calibro di Lady Gaga che, come ammette lei stessa, sono una grande fonte di ispirazione. 

L'estate scorsa, per esempio, una pagina Instagram legata alla fanbase di Lady Gaga aveva scambiato un'immagine promozionale della rapper milanese per un possibile progetto di copertina del nuovo album di Lady Gaga. 

In conclusione, sarà stata la M¥SS nazionale a ispirarsi a popstar d'oltremanica e d'oltreoceano o viceversa? Ai posteri l'ardua sentenza. 

Commenta Via Facebook

You May Also Like