Le 5 cose che non sapevi sugli OASIS

oasis

Noel e Liam Gallagher si sono fatti notare negli anni non solo per la loro musica d'impatto, ma anche per i continui litigi. Ecco qualche curiosità sulla band Britpop più famosa degli anni 90.

Chris Hutton, Paul "Bonehead" Arthurs, Paul “Guigsy” McGuigan e Tony McCaroll sono quattro compagni di classe della Manchester operaia che passano il tempo a suonare negli scantinati. Liam Gallagher, classico adolescente ribelle, viene chiamato dall'amico Bonehead per sostituire Hutton alla voce. Nascono così gli OASIS, a cui si aggiunge nel 1991 Noel Gallagher, fratello maggiore di Liam che detta, prima di diventare un membro effettivo del gruppo, una sola condizione: il comando assoluto.

La storia è quella di un'ascesa rapidissima nel mondo musicale. Da concerti nei pub al primo singolo, Supersonic, seguito a distanza di qualche mese da Shakermaker. Poi Live Forever, e l’album di esordio, DEFINITELY MAYBE, che scala la classifica inglese fino al primo posto.

Dal 1991 al 2009 gli Oasis tengono compagnia al loro pubblico sfornando una hit dopo l’altra e aggiornando la propria formazione con l’ingresso di Alan White e poi Zak Starkey alla batteria. Nell'ottobre 2008 viene pubblicato DIG OUT YOUR SOUL, settimo album in studio della band, seguito da un lungo tour mondiale. Poi, il 28 agosto, l’addio di Noel, storico leader.

Da allora ne abbiamo sentite tante. Appellativi più o meno amichevoli scambiati tra fratelli, da "patata" a "scoreggina" a "traditore della classe operaia", finte riconciliazioni e ulteriori litigi. A giugno, Liam e Noel suoneranno in giorni diversi agli I-Days di Milano. In attesa di vedere cosa accadrà, ecco 5 curiosità che forse, come i capricci dei fratelli Gallagher, vi strapperanno un sorriso.

STORIE DI FANTASMI

Litigi di vecchia data? Ebbene, Noel Gallagher, fratello maggiore che tutti invidiano, spostava i mobili in camera di Liam per fargli credere che ci fossero i fantasmi. Liam Gallagher ha sostenuto invece di aver cominciato a interessarsi alla musica dopo una sorta di esperienza paranormale durante la quale avrebbe visto il fantasma di John Lennon. Che i due eventi siano collegati?

CONDUTTORI ITALIANI

Le sfuriate di Noel non hanno risparmiato nemmeno la televisione italiana. Il 18 marzo 2015 è stato infatti ospite nella trasmissione Che tempo che fa di Fabio Fazio. Ebbene, le critiche non sono mancate, non tanto per la trasmissione in sé, quanto per le modalità dell'intervista.

La tv italiana? Un cazzo di strazio. Hai una persona davanti che ti fa una domanda in italiano e un fantasma nelle orecchie che la traduce in inglese. Può essere, e spesso lo è, molto strano.

Curioso anche il racconto del post puntata:

Ci hanno portato nel locale preferito dei calciatori milanesi. Tutte le donne sembravano Mick Jagger quando Mick Jagger sembrava una donna italiana (ed era il 1965-1969!).

IL NOME DELLA BAND

Parliamo di Noel e di Liam... ma il nome della band? Non tutti sanno che il primo nome del gruppo non era Oasis, ma The Rain. L'ispirazione per "Oasis" venne a Liam da una scritta su un poster della band inglese Inspiral Carpets, che il fratello maggiore Noel teneva in camera. Guarda caso, Noel era allora fuggito da Manchester per cercare fortuna come tecnico di chitarra...proprio degli Inspiral Carpets.

VILLE LUSSUOSE 

Ve la ricordate Don't Look Back in Anger? Nella clip, il gruppo guidato da Noel Gallagher giunge in un'elegantissima dimora. Noel suona in giardino, mentre trenta cameriere lo circondano e il batterista Alan White suona da una piattaforma al centro di una piscina. La villa del video si chiama Arden Villa, famosa per essere stata la location anche della soap opera Dynasty

AND AFTER ALL...

Chiudiamo con lei, regina delle canzoni made by Oasis: la famosissima Wonderwall. Il pezzo è stato l'unico della band britannica ad aver superato le 100 milioni di visualizzazioni su YouTube. Nonostante ciò, il singolo non ha mai raggiunto la prima posizione in classifica. Nel 1995 si fermò al secondo posto, surclassata da I Believe del duo pop Robson & Jerome. Per i tanti che non sanno chi siano Robson e Jerome, aggiungiamo che Jerome Flynn avrebbe raggiunto il successo più tardi, interpretando lo scaltro mercenario Bronn nella serie Game of Thrones.

Commenta Via Facebook

You May Also Like