BON JOVI: il tastierista David Bryan positivo al Coronavirus, ma sminuisce

David Bryan, tastierista dei Bon Jovi, ha dichiarato sui social di essere risultato positivo al Coronavirus, ma sminuendo la malattia.

Mentre Jon Bon Jovi dà una mano durante l'emergenza Coronavirus lavorando nel suo ristorante solidale, il tastierista della band statunitense, David Bryan, ha dichiarato sui social di essere risultato positivo al Coronavirus.

Bryan non ha specificato se sia a conoscenza di come abbia contratto il virus, ma non è stato questo ciò su cui i più si sono concentrati. Infatti, nel post su Instagram dove ha dichiarato di essere infetto, il tastierista ha usato alcune parole che hanno sminuito il virus. Purtroppo, anche Bryan va ad aggiungersi a quella serie di artisti che non stanno prendendo seriamente il loro ruolo di personaggi pubblici, in grado di influenzare milioni di followers (vi abbiamo già parlato di Brian May e Vanessa Hudgens).

Il rischio, infatti, è sempre quello di diffondere informazioni scorrette e superficiali, come è stato in questo caso. Ecco ciò che è stato scritto nella didascalia del post incriminato:

Ho appena avuto i miei risultati oggi e sono risultato positivo al Coronavirus. Sono stato ammalato per una settimana e mi sento meglio ogni giorno che passa. Per favore non abbiate paura!!! È un'influenza non la peste. Sono stato messo in quarantena per una settimana e lo sarò per un'altra. E quando mi sentirò meglio rifarò il test per essere sicuro di essere libero da questo virus odioso. Per favore aiutatevi a vicenda. Questo finirà presto... con l'aiuto di ogni americano!

In tantissimi si sono scagliati contro l'artista per aver definito il virus una semplice influenza. Dati alla mano, è ormai provato che le statistiche associate alla pandemia da Coronavirus non siano più simili a quelle dei semplici stati influenzali. È vero, non bisogna cedere all'isteria, ma non bisogna nemmeno sorvolare su quelli che sono i rischi, soprattutto quando questi riguardano la disinformazione e la salute.

Commenta Via Facebook

You May Also Like