Quando Bob Dylan apparve per la prima volta in California

bob-dylan

Era il 17 maggio del 1963 quando si aprì il Monterey Folk Festival. Tre giorni di musica al prezzo di un dollaro e una star: un giovanissimo Bob Dylan, per la prima volta sulla costa Ovest.

Probabilmente molti non conoscono quel Monterey Folk Festival del 1963. È un'altra, infatti, più tarda di 4 anni, la manifestazione di Monterey che vide, tra i numerosi artisti che vi si esibirono, il debutto di Otis Redding con i suoi Booker T. & the M.G.'s, di Janis Joplin con i Big Brother and the Holding Company e la prima apparizione americana di Jimi Hendrix

La Summer of Love nel 1963 non era ancora cominciata, ma il 17 maggio, in un'arena naturale che aveva per anni ospitato il Monterey Jazz Festival, il pubblico accoglieva le stelle della musica folk. 

C'erano i Wildwood Boys, con Jerry Garcia, futuro leader dei Grateful Dead, Robert Hunter, David Nelson e Ken Frankel; Peter, Paul & MaryThe Weavers, The Dillards, Roscoe Holcomb. Il programma comprendeva anche i The Rooftop Singers e i The New Lost City Ramblers.

Ma l'ospite più atteso era uno, annunciato come "una giovane star folk nella sua prima grande apparizione sulla costa occidentale".  Il suo nome era Bob Dylan

Il 18 maggio 1963, in occasione della seconda serata del festival, il cantautore, che allora aveva poco più di vent'anni, si esibì per la prima volta in California

Il pubblico potè ascoltare quattro canzoni: Talking John Birch Society BluesMasters of War e A Hard Rain's a-Gonna Fall, oltre a un duetto con Joan Baez. La cantante, che aveva già all'attivo quattro album e la fama di "Madonna scalza con una voce straordinaria" apparve sul palco a sorpresa e, dopo aver calmato la folla in fiamme, annunciò che Dylan avrebbe "parlato per lei e per chi desiderava un mondo migliore". I due si esibirono dunque in una potentissima With God on your side

Nove giorni dopo questa performance la Columbia Records pubblicò il secondo album del menestrello di Duluth, THE FREEWHEELIN' BOB DYLAN, e la fortuna di quell'allora semisconosciuto artista sul palco di Monterey avrebbe cominciato a cambiare, in grande stile.

Ma non fermiamoci a Dylan. Pochi sanno che, tra il pubblico, quella sera, c'era anche Janis Joplin. L'artista non aveva mai visto Dylan di persona, ma ne rimase entusiasta.

Si racconta che, il giorno dopo l'esibizione, Janis vide il cantautore camminare sul prato del festival. Lo fermò e si presentò: "Ciao, sono Janis Joplin". E quando Dylan ricambiò il saluto, la donna aggiunse: "Ti amo, e anch'io sarò famosa un giorno". La risposta di Dylan? "Yeah, saremo tutti famosi".

Il resto è storia.

You May Also Like