Quando Vasco Rossi cantò i Radiohead (e non solo)

vasco rossi

Ricordate quella volta in cui Vasco Rossi registrò una canzone dei Radiohead in italiano? Questa è solo una delle numerose cover del cantautore.

Negli anni, Vasco Rossi ha realizzato numerose cover, a volte reinterpretando canzoni originali italiane, altre italianizzando brani stranieri. Ecco qui alcune delle sue reinterpretazioni più famose e, in alcuni casi, controverse:

Generale, Francesco De Gregori

Nel 1993, De Gregori aveva inciso il brano di Vasco Vita spericolata, aggiungendolo al suo album IL BANDITO E IL CAMPIONE. Due anni dopo, ricevette una telefonata dalla giornalista Rosanna Mani, che gli disse solo "Guarda che stasera ci sarà una sorpresa": Vasco aveva scelto di interpretare Generale per l'apertura del concerto "Rock sotto l'assedio", allo stadio di San Siro. 

Feci Vita Spericolata così, perchè quel pezzo mi è sempre piaciuto tantissimo. Non è che gli telefonai per dirgli che lo facevo. E la stessa cosa fece lui con Generale

Due giorni dopo il concerto di Vasco, «il Blasco» riporta una telefonata avvenuta tra i due autori. Dalle parole di De Gregori emerge chiaramente l'apprezzamento per la cover del suo brano: 

Mi sono sentito onorato perché… Beh adesso non sto qui a farti i complimenti, tanto lo sai cosa penso di te e sai che lo penso sinceramente e da tanti anni… Allora sentirti cantare una canzone mia così, apparentemente poco da Vasco, è stata una piacevolissima sorpresa, e poi vedertela fare con tanta gioia e con tanto rispetto e soprattutto in quell’occasione lì, che secondo me è stata un’occasione bella, intelligente, di fare musica… posso dire impegnata? (...). Vedere che si può fare con un gruppo rock, si può fare cantata come la canti tu, senza tradire un cazzo dello spirito della canzone, né della melodia o di altro. Tu non hai stravolto niente, no? Hai lasciato la cosa com’era, giustamente, facendone per una sera un po’ la tua bandiera. Spero tu abbia pensato la stessa cosa quando io ho fatto Vita spericolata, ma quello ce lo siamo già detti.

Supermarket, Lucio Battisti

Nel 1998, quando vinse il Premio Tenco, Vasco Rossi affermò:

Devo molto a Battisti, ma forse dovrei dire a Battisti e Mogol. Se non ci fossero stati Battisti, De André, De Gregori e Bennato, non ci sarei io.

Sicuramente a questa gratitudine si devono le numerose interpretazioni che il cantautore diede del brano Supermarket, di Lucio Battisti. La prima risale al 1998, a cui seguì quella durante la tournée dei Palasport del 2010

Nonostante il pezzo non sia mai stato inciso, Vasco ripropose una versione del brano anche nel 2019, questa volta sui social. Quell'anno, il cantautore pubblicò infatti sulla sua pagina Instagram un video in cui suonava Supermarket, accompagnato dalla didascalia: "Una canzone per la fine dell'anno! Supermarkett...tte".

Gli spari sopra / Celebrate, An Emotional Fish

Ebbene sì, come forse sapranno i fan di Vasco, uno dei suoi brani più famosi, Gli spari sopra, è una cover. Il brano è inserito nell'omonimo album, il decimo realizzato dal cantautore, con oltre un milione di copie vendute. Si tratta però della versione in italiano del meno noto pezzo Celebrate, di An Emotional Fish. In questo caso, Vasco mantenne la musica del gruppo irlandese, riscrivendo però il testo. Potete ascoltare qui entrambe le canzoni: 

Ad ogni costo / Creep, Radiohead

Si tratta forse di una delle cover più controverse del cantautore, che con la sua reinterpretazione del classico Creep dei Radiohead ottenne molto successo (il brano si collocò al primo posto tra i più scaricati di iTunes) ma anche molte critiche. Vasco pubblicò la canzone nel 2009, prima del suo Tour Europe Indoor.

Il cantautore italiano ha ripetuto più volte di aver sottoposto il suo testo a Thom Yorke, leader dei Radiohead, prima di pubblicarlo. A detta sua, Yorke l'avrebbe apprezzato

Commenta Via Facebook

You May Also Like