Quando Little Richard assoldò (e poi licenziò) Jimi Hendrix

little richard jimi hendrix

L'1 marzo 1964 Little Richard assoldò un giovane Jimi Hendrix per la sua band di supporto. Sfortunatamente, poi, qualcosa andò storto. 

Nel 1964 Little Richard (di cui vi abbiamo parlato qua) era già The Original King of Rock 'N' Roll. Aveva raggiunto il successo negli anni Cinquanta ma poi, nel 1957, aveva lasciato il mondo della musica per iscriversi all'Università e diventare predicatore.

Oltre alla sua conversione al Cristianesimo, una delle cause del suo abbandono del music business proprio nel momento di massimo successo era stato sicuramente il razzismo con cui doveva fare i conti, soprattutto negli Stati del sud degli Stati Uniti. Non solo il rock 'n' roll non era visto di buon occhio, soprattutto se a suonarlo era un uomo di colore, ma sicuramente a scioccare era anche il look di Little Richard: il trucco e gli abiti sgargianti. 

Nel 1962, aveva deciso però di ritornare sul palco, per cercare di recuperare la sua precedente fama.

Ecco che, due anni dopo, assoldò un giovane Jimi Hendrix per far parte della sua band di supporto, i Little Richard and the Royal Company. Hendrix aveva iniziato la sua carriera suonando in un circuito di pub locali frequentati da afroamericani, il Chitlin' Circuit.

Successivamente era stato ingaggiato dagli Isley Brothers: si trattò del suo primo ingaggio importante, e di un periodo fondamentale di formazione per il chitarrista. Tuttavia, proprio con la band iniziò a emergere un lato della sua personalità che sarebbe diventato sempre più preponderante: quello di leader e performer, che fatica a restare sullo sfondo

Quindi, quando fu assoldato da Little Richard, Hendrix vantava già di una certa esperienza e notorietà, anche se non paragonabile a quella del frontman. Tuttavia, la collaborazione tra i due durò poco, appena un anno. Non è chiaro cosa accadde: Little Richard licenziò il chitarrista o fu Hendrix a lasciare la band?

Secondo Robert, fratello e manager di Little Richard, Hendrix fu licenziato per i suoi frequenti ritardi (pare infatti che durante le tournée l'autobus dovesse sempre aspettarlo) e per la sua mancanza di disciplina: invece di concentrarsi il chitarrista passava il suo tempo a cercare di far colpo sulle ragazze

Ciò che Hendrix racconta al padre in una lettera è ben diverso. Lamenta infatti alcuni ritardi nei pagamenti, e conclude con: "quindi do un taglio a tutta questa faccenda". Secondo questa versione, è chiaro, sarebbe stato Hendrix a lasciare Little Richard, e non viceversa.

Anche se non ci sono filmati dell'epoca, si può comunque ipotizzare con sicurezza che probabilmente gli attriti tra i due fossero più profondi. Come durante il periodo con gli Isley Brothers, è assai improbabile che Hendrix, colui che di lì a poco avrebbe bruciato la chitarra sul palco del Monterey Festival, si sia accontentato di restare sullo sfondo durante gli show, interpretando semplici coreografie.

Insomma, un unico palco non sarebbe mai potuto essere abbastanza grande per ospitare due tra i più grandi esponenti del rock. 

Troverete un interessante approfondimento su Little Richard sul numero 92 di «Classic Rock», in edicola e nei nostri store online da venerdì 26 giugno.

 

Commenta Via Facebook

You May Also Like