Tutte le colonne sonore firmate dai Goblin

goblin

La band che ha fatto la storia del progressive rock italiano è diventata famosa soprattutto per via delle tante colonne sonore alla quale i suoi membri hanno lavorato. Eccole in ordine cronologico.

Fra il 1972 e il 1973, il tastierista Claudio Simonetti, il chitarrista Massimo Morante, il bassista Fabio Pignatelli e il batterista Walter Martino iniziarono a produrre alcune demo utilizzando "Oliver" come nome per la propria band. Dopo diverse esibizioni live sia in patria che nel Regno Unito e dopo qualche cambiamento nella formazione del gruppo, i membri della band ottennero finalmente il loro primo contratto discografico con la Cinevox (specializzata in produzioni per il cinema e la televisione) e cambiarono il loro nome in Cherry Five. Nel 1975 arrivò il primo album, l'eponimo CHERRY FIVE, che li lanciò nel mondo dell'industria discografica.

Profondo Rosso

Nello stesso periodo, la band iniziò anche a collaborare con il pianista jazz Giorgio Gaslini (che avrebbe lasciato quasi immediatamente il progetto) alla colonna sonora del film cult di Dario ArgentoProfondo Rosso, che pare sia stata composta in una notte e registrata in un solo giorno. Per distinguere il loro lavoro come Cherry Five da quello appena iniziato come compositori di colonne sonore, i membri della band cambiarono nuovamente nome diventando i Goblin che conosciamo oggi. 

La colonna sonora di Profondo Rosso ottenne un enorme successo dando, così, il via alla florida carriera dei Goblin, che li avrebbe portati a comporre colonne sonore per alcuni dei film più famosi del periodo.

Perché si uccidono

Nel 1976 i Goblin pubblicarono la colonna sonora per il film Perché si uccidono di Mauro Macario e, per l'occasione, cambiarono nuovamente nome per via di problematiche presentate nel film come il consumo e la dipendenza da droga. La colonna sonora venne così pubblicata dalla band utilizzando il nome di Reale Impero Britannico

Suspiria

Continuando la loro collaborazione con Dario Argento, nel 1977 i Goblin pubblicarono la colonna sonora per il famosissimo Suspiria (della quale abbiamo parlato in maniera più approfondita in questo articolo).

La via della droga

Sempre nel 1977, i Goblin scrissero una nuova colonna sonora per il film di Enzo Girolamo Castellari La via della droga, una pellicola poliziesca che, come da titolo, tratta del traffico internazionale di sostanze illecite. 

Solamente nero

Le musiche di questo film giallo del 1978 vennero firmate dal compositore Stelvio Cipriani ed eseguite dai Goblin

Zombi

È sempre del 1978 la colonna sonora registrata dai Goblin per Zombi, film horror diretto da George E. Romero diventato, negli anni, un cult del cinema dell'orrore. Qui sotto l'album nella versione rimasterizzata del 1998, in occasione del ventesimo anniversario della colonna sonora. 

Squadra antimafia e Squadra antigangsters

Ancora del 1978 è la colonna sonora firmata Goblin del film di Bruno Corbucci Squadra antimafia, un altro poliziesco che, questa volta, vira verso la commedia mentre, dell'anno successivo è il seguito della serie, Squadra antigangsters

Patrick

Sempre nel 1979, i Goblin si impegnano nella realizzazione della colonna sonora del film Patrick di Richard Franklin, un horror con alcune caratteristiche dei B-movie

Buio omega

Il 1979 fu un anno florido per i Goblin che pubblicarono anche la colonna sonora del film Buio omega di Joe D'Amato, uno degli horror italiani considerati fra i migliori di sempre. 

Amo non amo

Ancora una colonna sonora legata a un film del 1979, Amo non amo di Armenia Balducci, ma dai tratti più drammatici. Ecco, qui sotto, un brano estratto dalla colonna sonora, Funky Top.

Contamination

Passiamo a un film di genere horror fantascientifico del 1980: Contamination diretto da Luigi Cozzi.

St. Helens

Si tratta di un film per la televisione del 1981 diretto da Ernest Pintoff e distribuito dalla HBO, la famosa rete televisiva statunitense. 

Uragano di fuoco

Sempre nel 1981 fu, poi, la volta di Uragano di fuoco, un film di avventura diretto da Ernest Pintoff che ebbe scarso successo commerciale (forse anche per questo motivo la colonna sonora risulta molto difficile da reperire online).

Tenebre

L'anno successivo, nel 1982, i Goblin tornano alla ribalta producendo un'altra colonna sonora per Dario Argento: questa volta si tratta di Tenebre, pellicola con la quale Dario Argento tornò al genere thriller

Notturno

Notturno fu un album pubblicato dai Goblin nel 1983 su richiesta della RAI che lo utilizzò per una doppia produzionecinematografica e televisiva – del 1981 (dato lo scarso successo della pellicola l'album verrà pubblicato dalla Cinevox solo qualche anno dopo ma nemmeno la colonna sonora raggiunse il successo sperato). 

Phenomena

Nel 1985 i Goblin compaiono nella colonna sonora di Phenomena, altro film di Dario Argento, al quale però non lavorano come band ma vengono citati comunque nei credits per via dell'inserimento all'interno del film di alcuni loro brani passati registrati per il sopracitato Zombi

La chiesa

Nel 1989 vennero inseriti alcuni brani dei Goblin nel film La chiesa di Dario Argento la cui colonna sonora venne prodotta in collaborazione con Keith Emerson degli Emerson, Lake & Palmer.

Non ho sonno

Passarono, poi, diversi anni prima che i Goblin tornassero a produrre colonne sonore. La prima dopo la pausa fu prodotta per un altro film di Dario Argento, Non ho sonno, che uscì nelle sale nel 2001 (poco dopo i Goblin si sarebbero sciolti nuovamente). 

Commenta Via Facebook

You May Also Like