Come Elvis Presley rivoluzionò il rock ‘n’ roll

elvis presley

Quando nel 1956 Elvis Presley registrò la sua versione di Hound Dog, il risultato venne descritto come "l'emblema della rivoluzione del rock n' roll". Ecco come andò:

Hound Dog è un pezzo blues scritto da Jerry Leiber e Mike Stoller, e registrato per la prima volta da Big Mama Thornton nel 1952. I due scrissero il brano dopo averla sentita interpretare alcuni brani, creandolo su misura per la sua personalità forte e un po' brusca. I due rimasero talmente colpiti dalla cantante blues e dal suo stile che scrissero la canzone in meno di quindici minuti, in macchina, mentre si dirigevano allpappartamento di Stoller. 

Hound Dog è un'espressione gergale che si potrebbe tradurre con "disgraziato", e che si riferisce a quegli uomini che si fanno mantenere da una donna. Nel testo, la voce narrante è proprio una di queste donne, che però trova la forza di cacciare il compagno, e gli intima di non tornare mai più.

Il punto di vista, lo capiamo bene, è prettamente femminile, e il pezzo si adattava benissimo alla forza d'animo di Big Mama. Il suo timbro blues, inoltre, era perfetto per l'aggressività del testo. Ricorda Stoller: 

Ci venne l'idea che dovesse interpretarla quasi ringhiando.

Nel 1956, Stoller stava tornando dal viaggio di nozze in Europa con sua moglie e, una volta sbarcato a New York, trovò Leiber ad attenderlo. Inizialmente pensò che il collega volesse premurarsi che la coppia stesse bene: durante il viaggio infatti la nave su cui viaggiavano era stata speronata, e lui e la moglie si erano salvati salendo su una scialuppa. Certo non si aspettava la notizia che invece l'amico era venuto a dargli: Hound Dog era in testa alle classifiche, e la cantava Elvis Presley

Inizialmente il pezzo cantato dal re del rock non lo convinse: "era troppo nervosa, troppo veloce, troppo bianca". Ben presto, però, il compositore si dovette ricredere. Quella che aveva compiuto Elvis era stata una vera e propria rivoluzione del rock, che a partire da quel momento iniziò sempre più spesso ad attingere dal patrimonio del blues alla ricerca di ispirazione. 

La cover di Presley, ovviamente, era molto lontana dall'originale: perfino alcune parole del testo erano state cambiate, affinché la storia venisse narrata da un uomo. Nonostante ciò, Elvis conosceva bene e apprezzava la versione di Big Mama Thornton, e con la sua interpretazione diede al pezzo una nuova vita

In realtà, pur stimando il pezzo originale, non fu direttamente a esso che Elvis si ispirò, ma a una sua cover risalente all'anno precedente, il 1955, a opera dei Freddie Bell and the Bellboys. Tale interpretazione, potremmo dire, fece da tramite tra quella di Big Mama e la versione di Presley. Le parole, l'arrangiamento e il tempo della versione di Elvis vengono infatti da quella dei Bellboys, che il cantante andò ad ascoltare per diverse sere in alcuni locali di Las Vegas. La band gli piaceva molto e, quando ascoltò la loro versione di Hound Dog, decise di cimentarcisi anche lui.

Così, quando il manager di Presley gli chiese il permesso di reinterpretare quella cazone, Freddie Bell gli consegnò il disco, sperando che il successo che avrebbe ottenuto il brano contagiasse anche lui. In un'intervista successiva affermò: "Spero che la mia carriera sia stata di più che dare Hound Dog a Elvis Presey".

You May Also Like