Gli ultimi giorni di vita di Jim Morrison in un piccolo diario verde

Jim-Morrison-concerto

Era il 3 luglio 1971 quando Jim Morrison ci lasciava per sempre. Sapevate che è stato da poco venduto all'asta un quadernino verde appartenuto al musicista? Ecco cosa contiene.

A quarantanove anni di distanza da quel 3 luglio del 1971 quando l'allora giovanissimo Jim Morrison perse precocemente la vita, è stato rinvenuto e messo all'asta un taccuino fino a poco fa inedito e il cui valore è stimato attorno agli 80.000 e i 100.000 dollari

Il diario della voce dei Doors è stato soprannominato Paris Journal perché le informazioni che contiene risalgono agli ultimi giorni di vita di Morrison, giorni che l'artista passò nella capitale francese dove, ancora oggi, il suo corpo riposa, nel cimitero parigino Père-Lachaise (vi abbiamo raccontato il mistero legato agli ultimi giorni di vita di Morrison in questo articolo).

Si tratta di un piccolo quaderno verde che si va ad aggiungere agli altri due diari parigini di Morrison, venduti entrambi di recente, il primo nel 2007 per una cifra di 140.000 dollari, mentre il secondo è stato acquistato nel 2013 a 200.000 dollari

Così tanto già dimenticato / così tanto dimenticato / così tanto da dimenticare.

Ecco le prime parole che aprono lo scritto di Morrison che prosegue con bozze di pensieri e poesie attribuibili all'artista stesso

Perché questo diario così prezioso è stato scoperto solo così tanti anni dopo la scomparsa dell'artista?

Il cimelio ha una storia piuttosto contorta: proviene, infatti, dall'archivio 127 Fascination, una serie di manoscritti di Morrison raccolti dall'allora fidanzata Pamela Courson appena dopo la morte improvvisa del musicista. L'archivio, però, venne brutalmente saccheggiato negli anni a venire e, pare, il taccuino in questione fu rivenduto alla collezionista Pamela Ashley che possedeva una grossa collezione di cimeli dell'artista e che custodì gelosamente il diario fino al mese scorso, quando è stato messo all'asta. 

Non finisce qui perché, nella stessa asta, è stato venduto anche un manoscritto originale di Morrison recante la poesia Ode to LA While Thinking of Brian Jones, Deceased, per un valore stimato di circa 1.000-2.000 dollari

I’m a resident of a city
They’ve just picked me to play
The Prince of Denmark

Poor Ophelia

All those ghosts he never saw
Floating to doom
On an iron candle.

Si parla, inoltre, di una fotografia raffigurante Morrison con un serpente fra i capelli risalente al 1° dicembre del 1967 e scattata dall'amico Alain Ronay mentre i due si trovavano alla California State University. Il valore di quest'ultima si aggira sempre attorno ai 1.000-2.000 dollari

Il pezzo forte (dopo il sopracitato diario) sarebbe un libro firmato da Morrison, una delle sole cento copie stampate della sua prima raccolta di poesie, The Lords and the New Creatures, autopubblicata nella primavera del 1969 e il cui valore si attesta fra i 5.000 e i 7.000 dollari

Purtroppo l'asta si è già conclusa. Per i fan della storica voce dei Doors (vi abbiamo raccontato qua cosa Morrison ottenne come regalo per il diploma) non resta che aspettare la prossima che, siamo certi, non tarderà ad arrivare. 

You May Also Like