Quel film che lanciò Prince al cinema

Correva l'anno 1984 quando Prince fece il suo debutto nel mondo del cinema. Ebbene, non con una performance qualsiasi, ma accompagnando la sua recitazione con pezzi che avrebbero fatto la storia della musica.

Tutti conosciamo Purple Rain, uno fra i pezzi più famosi dell'artista statunitense che diede il nome a un altrettanto iconico album pubblicato nel 1984. Con lo stesso titolo, però, è noto anche il film per il quale l'album in questione fece da colonna sonora e che uscì nelle sale il 27 luglio dello stesso anno. 

Purple Rain è un musical dal sapore rock al quale prese parte come protagonista proprio Prince. Il cantante, in questo suo debutto cinematografico, indossò i panni di "The Kid", un personaggio cucito su misura per lui: si tratta, infatti, di un frontman dall'immenso talento – ma anche molto tormentato – di una band di Minneapolis (Minnesota, USA), i The Revolution.

Il giovane artista utilizza la propria musica principalmente come fonte di evasione dalla realtà dato che si trova a vivere una situazione di estrema tensione familiare, essendo entrambi i genitori dei tipi piuttosto violenti sia fisicamente che verbalmente e di certo poco comprensivi nei suoi confronti.

Così, il personaggio di Prince passa le proprie giornate a provare e riprovare in vista delle molte esibizioni che la band tiene regolarmente al First Avenue, un (reale) nightclub di Minneapolis che dedica spesso spazio ad artisti emergenti.

Le cose iniziano ad andare male quando il palco del First Avenue viene soffiato a The Kid dalla sua stessa ragazza, alla quale dedica la famosa Darling Nikki, pezzo molto introspettivo e personale.

È interessante notare come, anche all'esterno della finzione scenica, questo brano abbia fatto parecchio scalpore per via di riferimenti sessuali piuttosto espliciti che gli hanno valso l'etichetta "Parental Advisory", un contrassegno che serve ad avvisare i genitori del contenuto esplicito di una canzone e che venne impiegato per la prima volta proprio per Darling Nikki

Le cose continuano ad andare male per il povero cantante che, dopo essere stato lasciato dalla fidanzata, assiste al tentato suicidio di suo padre e deve fare i conti anche con la sparizione di sua madre (entrambi verranno poi ritrovati in ospedale verso la fine del film).

Durante una notte tormentata nella quale vaga per casa sconsolato, il giovane si imbatte per caso in uno scatolone contenente tutti i brani composti dal padre, anch'egli un artista che, però, non era mai riuscito a farsi conoscere dall'industria musicale. La scoperta riaccende in lui quell'estro creativo che pensava si fosse spento per sempre. Da questa tormentosa nottata, The Kid riesce a tirare fuori il suo brano di maggiore successo, Purple Rain pezzo che manda letteralmente in visibilio la folla e che, finalmente, decreta la riconciliazione fra l'artista e l'amata fidanzata.  

Insomma, Prince non avrebbe potuto fare il suo ingresso trionfale nel mondo del cinema in modo migliore: il film fu un successo su tutti i fronti e la colonna sonora (costituita dall'album PURPLE RAIN, appunto) si guadagnò perfino un Oscar.

Eccovi il trailer ufficiale di questo pezzo di storia del cinema che si intreccia con quello della musica, nella speranza di avervi fatto venire voglia di dargli un'occhiata

Commenta Via Facebook

You May Also Like