La “Poker Face” che diede a Lady Gaga il successo

lady gaga

Gli esordi della carriera di Lady Gaga furono tutt'altro che semplici. Poi, il 19 agosto 2008, pubblicò il suo primo album, THE FAME, che la proiettò nel firmamento delle star. Ecco la storia di uno dei pezzi più famosi del disco, Poker Face:

Stefani Joanne Angelina Germanotta, conosciuta semplicemente come Lady Gaga, nasce a New York il 28 marzo 1986. Il debutto risale al 2008, quando l'artista ha solo 22 anni. Prima, però, la gavetta era stata dura: Germanotta aveva scritto brani per altri artisti, come Britney Spears e le Pussycat Dolls, aveva partecipato a piccoli festival e aveva anche avuto difficoltà con le case discografiche. 

Poi, nel 2008, arriva THE FAME e tutto cambia. L'album, prodotto da RedOne (con il quale l'intesa è immediata), vende oltre 15 milioni di copie in tutto il mondo e scala le classifiche globali. Insomma, a soli 22 anni, Lady Gaga ha tutte le carte in regola per diventare una grande star: irriverente, a tratti sconcertante e mai scontata. Inoltre, scrive lei tutti i suoi pezzi, testi e musica e sa impiegare abilmente il sintetizzatore.

Questo sensazionale esordio ha tramutato la giovanissima Lady Gaga in una delle migliori interpreti del pop del XXI secolo. C'è un brano di THE FAME, in particolare, con cui ha incantato il mondo intero: Poker Face

Poker Face (faccia da poker) si ispira direttamente al passato della cantante: è provocatorio, sfrontato, seducente. Il pezzo trae origine da un episodio realmente accaduto, risalente a quando la cantante aveva 21 anni e faceva la cubista. Stefani, reduce da una rottura con il fidanzato Lüc, voleva andarlo a trovare. Chiese un consiglio all'amico Sullivan, che la spronò a mostrare al suo ex quanto stesse meglio senza di lui: "Non hai capito come si deve fare con un tipo come Lüc. Devi mostrargli la tua faccia da poker".

Ma Poker Face non è una canzone solo per Lüc: si riferisce a tutti gli ex ragazzi dell'artista, ragazzi molto più "rock n' roll" di lei (anche se, bisogna precisare, il suo nome d'arte Lady Gaga si ispira alla celeberrima Radio GaGa dei Queen). E, parlando in terza persona, Lady Gaga rivolge battute piccanti al suo interlocutore. Così, nel testo si mescolano sesso, alcol e gioco d'azzardo, in riferimento alla vita sregolata che conduceva con i suoi ex. 

E ora un dato sensazionale che riguarda il brano: è stato scritto in tempo record. Lo racconta il produttore RedOne:

È successo velocemente, ci siamo conosciuti a vicenda, siamo professionisti di musica. Facciamo solo ciò che ci sembra giusto. Prima che tu lo sappia la canzone è fatta molto bene. Non sto dicendo che dovrebbe essere così, ma in questo caso è quello che è successo: abbiamo scritto "Just Dance" in un'ora. Fatto. "Poker Face"? Idem, un'ora. È solo successo. Magia.

Quell'anno, Poker Face si attestò come il singolo più venduto nel Regno Unito e rimase al vertice della Eurochart Hot 100 Singles per ben 16 settimane (non consecutive). Insomma, pare proprio che Lady Gaga abbia realizzato quel sogno che il titolo di THE FAME non prova neanche a nascondere: ha raggiunto il successo, è diventata una popstar

THE FAME è incentrato sul fatto che chiunque può sentirsi famoso. La Pop culture è arte. Non ti rende figo odiare la cultura pop, così l'ho accolta e la potete sentire dappertutto in THE FAME. Ma è una fama condivisibile. Voglio invitare tutti voi alla festa. Voglio che la gente si senta parte di questo stile Di vita.

You May Also Like