Quella sera con i Kiss sotto il Brooklyn Bridge

kiss

"Volevate il meglio, ecco il meglio! Sono i Kiss!" Sono le parole di Dennis Miller durante gli MTV Video Music Awards del 1996.

Allora, che ne dite di suggellare lo spettacolo con un magnifico, grandioso, sciatto live da bacio appassionato con la lingua in bocca, da fuochi d'artificio e sangue che zampilla, in diretta da sotto il ponte di Brooklyn? Volevate il meglio, ecco il meglio! Sono i Kiss!

Per venti pazzeschi minuti i Kiss dominano la folla degli MTV Video Music Awards sotto il Brooklyn Bridge: è il 4 settembre 1996, e da pochi mesi il gruppo si esibisce con la sua formazione originaria: sul palco ci sono il Demone Gene Simmons, il Figlio delle Stelle Paul Stanley, l’Uomo dello Spazio Ace Frehley e Peter Criss, l’Uomo gatto.

Per anni, i fan avevano potuto contare stabilmente solo sul Demone e sul Figlio delle Stelle, mentre per tanti motivi alla chitarra solista e alla batteria si erano susseguiti molti artisti. Dal giugno del 1996 i sogni dei fan tornano realtà, con la reunion del gruppo per l’Alive/Worldwide Tour, che sarebbe continuato fino al 1997.

Ma questa esibizione è una vera sorpresa per lo stile più moderato degli MTV VMA, soprattutto per quelle poche centinaia di persone che hanno la fortuna di assistervi live. In TV viene trasmessa solo la celeberrima Rock And Roll All Nite, ma in realtà lo spettacolo continua per altri 20 minuti, in cui i Kiss suonano anche New York Groove, Strutter, Calling Dr. Love e Love Gun.

Per essere lì, i Kiss cancellano una data in Iowa del loro fortunatissimo tour, che fu il più fortunato e seguito della band newyorkese.

D’altronde, chi meglio di loro sapeva creare un vero spettacolo?

You May Also Like