Quando i Metallica non pagarono Eric Bell dei Thin Lizzy

Nel 1999 i Metallica invitarono Eric Bell, chitarrista dei Thin Lizzy, a suonare Whiskey in the Jar, ma non lo pagarono mai. Oggi, a 73 anni, il veterano musicista ricorda ancora con amarezza quel momento. 

Eric Bell è lo storico cofondatore e chitarrista della rock band irlandese Thin Lizzy. Oggi compie 73 anni e abbiamo scelto di raccontarlo con un celebre evento che lo fece particolarmente arrabbiare. Tutto avvenne il 5 luglio 1999, quando Bell fu invitato dai Metallica a suonare a Dublino, sulle note di Whiskey in the Jar. 

Si tratta di una delle più cantate irish pub song, fulcro della tradizione irlandese. Narra in prima persona la storia di un bandito, la cui figura si ispira al personaggio storico Redmond O'Hanlon, chiamato il Robin Hood dell'Ustler. Questo, dopo essere stato tradito dalla donna amata, si abbandona al dolce sapore del whisky. 

La canzone è stata tramandata dalla tradizione folk, ma sono stati i Thin Lizzy, per primi, a darne un'interpretazione rock nel 1972, contenuta nell'album SHADES OF A BLUE ORPHANAGE. Nel 1998, poi, i Metallica ne hanno fatto una cover più hard, che ha ottenuto un immenso successo. 

Sull'onda dell'acclamato consenso, i Metallica hanno invitato Eric Bell come ospite d'eccezione al loro live dublinese. Ma tra le due parti non c'è mai stato un vero accordo firmato, solo un patto di collaborazione informale. Questo è bastato alla band statunitense per non pagare il loro collega, che si aspettava un compenso di almeno 2000 sterline. Invece si è ritrovato tra le mani una scatola piena di gadget dei Metallica

Un bel colpo per un veterano del rock che, nel corso degli anni, ha conservato un rancoroso silenzio, fino all'implosione, nel 2019. Ebbene, proprio l'anno scorso, in un'intervista al «The Irish Sun», Bell non si è più contenuto, definendo i Metallica come "un branco di bastardi".

Insomma, non sembrano preannunciarsi papabili collaborazioni all'orizzonte. 

Metallica-Garage-Inc-Promo-Photo

Certo, nulla è stato definito al meglio in questa collaborazione. A partire da Eric Bell che, al momento dell'ingaggio non conosceva la cover dei Metallica contenuta in GARAGE INC. C'è stata poi la supposizione da parte di Bell che, dato il benestare economico dei Metallica, questi l'avrebbero pagato profumatamente. Invece, nessun proposito ha portato ai risultati sperati. Ma la voce di Bell si è fatta sentire, anche a vent'anni di distanza. 

Se i Metallica dovessero di nuovo contattarmi per suonare insieme, chiederei 5000 euro di anticipo, così avrei la certezza di esibirmi con il mio lavoro pagato. 

You May Also Like