“Letter to You”: Bruce Springsteen ha salvato il 2020

BRUCE-SPRINGSTEEN

A un passo dal titolo di "Peggior Anno", il 2020 è stato sistemato da Bruce Springsteen, che il 10 settembre ha rilasciato il nuovo singolo Letter to You, annunciando l'uscita di un nuovo album con la E Street Band il 23 ottobre. 

Da CHAPTER AND VERSE, ultimo album con la E Street Band uscito nel 2016, aspettavamo il ritorno di una collaborazione con la E Street Band. Voci di corridoio rivelano che il Boss avesse chiesto a tutti di dedicargli cinque giorni nel suo studio di registrazione, a novembre del 2019. Sembra che siano bastati quattro giorni per realizzare il tutto: l'album comprende tre tracce originariamente scritte per GREETINGS FROM ASBURY PARK, N.J., debutto di Bruce: If I Was the Priest, Janey Needs a Shooter e Song for Orphans. Oltre a questi tre brani ce ne sono otto inediti, e appunto il singolo Letter to You.

Il brano ci è sembrato fresco, ricco di suoni della classica E Street Band, ma anche riflessivo e estremamente delicato: Letter to You è una lettera in cui Bruce lascia trapelare tutte le sue tristezze e i suoi momenti di felicità. 

Ad accompagnare il pezzo, è stato rilasciato un video ufficiale in bianco e nero che documenta l’esperienza di registrazione della E Street Band: fa sorridere vedere Bruce che mantiene lo spirito rock del 1975, intatto anche con gli occhiali da vista.

Il groove tra questi musicisti è, se non unico, assolutamente raro: non ci sono musicisti di circostanza, ma solo una grande famiglia di collaboratori e amici leali, che si ridusse drammaticamente con la perdita di Clarence Clemons, e fece orgogliosamente spazio al nipote, Jake Clemons.

Bellissime le reazioni dei fan, tante e commoventi le parole di coloro che grazie a questo brano hanno ricordato gli aneddoti preferiti con il Boss. 

C'è chi ripensa ai giorni in cui saltava la scuola per mettersi in fila davanti al negozio di dischi, sperando di accaparrarsi una copia, chi ricorda quando ascoltava i suoi album con i propri coinquilini, fino a conoscere a memoria ogni brano, chi riconosce in Bruce un grande artista proprio per la sua lealtà alla E Street Band e al New Jersey, terra natìa del Boss. 

Impossibile per alcuni non ricordare i primi live a cui avevano assistito da giovani, quando Bruce e la E Street Band iniziavano a farsi conoscere e adesso sono indimenticabili per le città che li ospitarono; tanti dicono che basta chiudere gli occhi per ritrovarsi negli anni '80: ecco che Bruce non ricorda solo Bruce, ma tutto quello che questa gente viveva quando lo ascoltava. Entrò da ragazzo nel cuore delle persone e rimane oggi la colonna sonora della giovinezza di tantissimi. 

E tra chi nota un sound diverso, anche se simile al passato, e chi non apprezza molto l'ultimo lavoro del Boss, noi siamo felici di sapere che Bruce è un grande artista anche perché unisce persone di generazioni diverse. Andare a un suo concerto è un'esperienza unica ed emozionante anche perché accanto a chi ha visto 70 primavere c'è chi sperimenta per la prima volta la magia di Bruce Springsteen e la E Street Band.

The sky was cloudless and of a deep dark blue.

You May Also Like