5 serie imperdibili per amanti della musica (parte 1)

vinylcrowd.0

Se siete appassionati di musica non potete perdervi 5 serie che raccontano in maniera comica, drammatica e irriverente diversi volti del panorama musicale. Scopriamo quali sono!

Saranno Famosi (1982)

Tratta dall'omonimo film del 1980 di Alan ParkerSaranno Famosi si sviluppa su sei stagioni attorno alle vicende di cinque talentuosi giovani. Frequentano la New York City High School For Performing Arts e sognano di sfondare nel mondo dello spettacolo, tra canto, ballo e recitazione. La serie si configura così come il primo teen drama a sfondo musicale ambientato in un liceo.

Sulla scia del celebre brano Fame di Irene Cara, indaga dubbi, angosce, amori, amicizie e problemi familiari dei giovani di una generazione e dei loro insegnanti. Incarna così un'icona televisiva degli anni Ottanta, con performances che danno sapore a una narrazione tutta musicale. 

Glee (2009)

E, rimanendo sullo stesso genere e parlando ai più giovani, non possiamo non omaggiare Glee, l'iconica serie di Ryan Murphy, Brad Falchuk e Ian Brennan che negli anni Duemila ha creato una schiera di fan appassionati e amanti della musica.

Siamo alla William Mckinley High School e un gruppo di teenager disadattati vede solo da lontano l'ambito sogno musicale newyorkese. Grazie però all'intervento del professore di spagnolo Will Schuester nasce il Glee Club, l'unico luogo dove ognuno può sentirsi sé stesso esprimendosi con la musica.

Così in 6 avvincenti stagioni si alternano le cover di celebri brani contemporanei eseguiti dalle bellissime esibizioni dei protagonisti. Tra ironia e drama, ogni canzone riesce a raccontare le diverse esperienze di crescita dei personaggi, che sin da subito ci conquistano e ci fanno innamorare.  

Mozart In The Jungle (2014)

Lo scenario newyorkese rimane comunque l'ambientazione più succosa per chi vuole fare della musica il suo mestiere. Così la serie in quattro stagioni Mozart In The Jungle sposta l'attenzione dalle aspirazioni teen al mondo della musica classica contemporanea.

Un aitante e stravangante direttore della New York Symphony che beve sempre Tè Matcha e parla con il fantasma di Mozart e una giovane e bella oboista sono i protagonisti di questa originalissima serie. Dalle esibizioni dell'orchestra ai retroscena intriganti delle vite personali, questo progetto ci fa scoprire il lato pubblico e inedito di un genere musicale antico e moderno al tempo stesso. 

Vinyl (2016)

Siamo sempre a New York, ma negli ipnotici anni Settanta, quando la musica si nutriva di sesso, droga e rock 'n' roll. Da qui parte Vynil, progetto creato dalle firme d'eccezione di Martin Scorsese e Mick Jagger, in una stagione da guardare tutta d'un fiato.

La protagonista è sempre la musica, dai palchi, con i suoi leggendari musicisti, all'entusiasmo sfrenato dei fan in parterre. In particolare, viene analizzata l'implicazione economica e il mondo del business legati alle case discografiche, sullo sfondo di un'epoca rivoluzionaria. Cosi una narrazione incalzante e brillante accompagna la vicenda dell'American Century Records e i compromessi inevitabili dello show business. Per convincervi ancora di più citiamo il cameo di David Bowie, a cui è dedicata la serie!

Empire (2015) 

Chiudiamo la nostra prima selezione rimanendo nell'impervio mondo delle case discografiche. Tra lusso sfrenato e stile hip hop emerge Empire, un drama a sfondo crime ambientato tra gli intrecci narrativi di una famiglia a capo di una casa discografica, la Empire Entertainment.

Un uomo arrichitosi dalla malavita, un'ex moglie determinata e appena uscita di galera e tre figli in lizza per l'eredità sono i protagonisti di una storia impreziosita dalla musica. Così il drama si arricchisce grazie alla forza delle interpretazioni e delle performances, supervisionate da Timbaland e da ospiti d'eccezione. 

You May Also Like