Quando Grace Slick fece decollare i Jefferson Airplane

grace slick

Cosa successe quando Grace Slick bussò alla porta dei Jefferson Airplane? Di sicuro portava con sé due canzoni che avrebbero avuto un immenso successo, ma scopriamo i retroscena di quel primo incontro. 

Grace Slick è considerata un'icona del movimento hippie e una paladina del rock psichedelico degli anni Sessanta, accanto alla dirompente figura di Janis Joplin. Come Janis, Grace visse al pieno la rivoluzione di quegli anni, sperimentando ogni tipo di droga e lasciandosi abbracciare dalla casuale evoluzione degli eventi. Il suo unico scopo era quello di divertirsi, perché come lei stessa affermava: "Non siamo impiegati di banca, facciamo rock 'n roll".

Così la sua presenza energica ed esplosiva, dettata da un eloquio un po' sporco e aggressivo e da una bellezza disarmante, la rendeva la protagonista della scena. E oggi, ottantenne, Grace ha la stessa carica di un tempo, anche se si porta dietro qualche malattia, frutto di una vita sregolata. 

La sua passione ora è l'arte, che sfrutta anche come strumento di ricordo di alcuni amici del passato. Tra questi Janis Joplin, Jimi Hendrix e Jim Morrison.

Tra un ritratto e l'altro, Grace ricorda con gioia la sua gioventù e quell'incontro con i Jefferson Airplane che diede una svolta alla sua vita: da ventenne che divideva il tempo tra ingaggi occasionali come vocalist e lavori da modella a icona musicale di una generazione. 

Era il 1965 e Grace, insieme al marito Jerry Slick, da cui prese il cognome, assistette a un concerto dei Jefferson Airplane e le venne voglia di fondare una band. Così, dai coniugi Slick nacque The Great Society, un progetto breve, destinato a consumarsi in un anno davanti al potere ammaliante di una grande band.

I Jefferson Airplane si erano infatti appena separati dalla loro precedente cantante, Signe Anderson, da poco diventata mamma, ed erano in cerca di una nuova voce per l'album in preparazione, SURREALISTIC PILLOW, che sarebbe uscito nel 1967. Grace Slick era pronta a cogliere l'occasione. Il suo carattere ribelle e sfacciato l'aiutava, oltre a una bellissima voce che conquistò il gruppo. 

Ma Grace portava con sé due brani vincenti, White Rabbit Somebody To LoveVi dicono qualcosa? Ebbene sì, sono i più celebri successi dei Jefferson Airplane, portati da una cantante che non suonava ancora con loro!

La prima canzone fu scritta da Grace sotto effetto di LSD, mentre nella mente le si formava un immaginario fantastico e psichedelico ispirato ad Alice Nel Paese delle MeraviglieIl secondo brano invece fu ideato da Garby Slick, cognato di Grace, che lanciò il pezzo con i The Great Society, ma non ebbe successo.

I Jefferson Airplane lo resero più ritmato e ne fecero un'icona a Woodstock nel 1969. In breve tempo, dunque, una giovane e inesperta cantante fece decollare i Jefferson Airplane: una perfetta combinazione simbolo del rock psichedelico. 

You May Also Like