La notte in cui Fabrizio De André e Dori Ghezzi vennero rapiti

Alla fine degli anni Settanta, Fabrizio De André e Dori Ghezzi vissero un’esperienza decisamente segnante: la notte del 27 agosto 1979 la coppia fu rapita in Sardegna.

Purtroppo la realtà dei rapimenti non era così assurda a quei tempi: tra il 1960 e il 1990 l’Anonima sequestri – gruppi criminali, inizialmente sardi, così chiamati dai giornalisti – fu immischiata in innumerevoli sequestri di persona. Fabrizio De André si era trasferito stabilmente all’Agnata, località sarda vicino al Tempio Pausania. Era lì con Dori Ghezzi, che circa dieci anni dopo sarebbe diventata sua moglie.

Rapiti quella sera di fine agosto, i due furono tenuti prigionieri vicino al Monte Lerno, nel territorio di Pattada. Iniziò così una reclusione durata quattro mesi, durante i quali inevitabilmente le teorie dei giornalisti, degli amici e degli ascoltatori di De André spaziarono da una motivazione all’altra.

Non tutti infatti credettero alla storia del rapimento, per il quale venne chiesto un riscatto di 550 milioni di lire, pagati poi per la maggior parte dal padre di Fabrizio, Giuseppe De André. Vennero diffuse molte notizie false: inizialmente alcuni credevano che il cantautore si fosse volontariamente allontanato dalla sua tenuta, altri specularono sulla politica, legando il sequestro alle Brigate Rosse. Poi, finalmente si fece un po' di luce sull'accaduto.

Quando la coppia fu liberata – Dori Ghezzi la sera del 21 dicembre, De André tre ore dopo, alle due di notte del 22 dicembre – non ci fu tregua: il giorno successivo vennero investiti da una folla di giornalisti, che assediò la casa del fratello di Fabrizio. Il cantautore si dimostrò, anche nella sua reazione all’accaduto, un uomo estremamente sensibile. Queste le sue celebri parole:

Noi ne siamo venuti fuori, mentre loro non potranno farlo mai.

Al sequestro, Faber dedicò il brano Hotel Supramonte, incluso nell'album L'INDIANO, pubblicato nel 1981.

Siete appassionati di Fabrizio De André? Non potete perdervi FABRIZIO DE ANDRE' PERIODO KARIM 1961-1963, la ristampa filologica dei primi 45 giri del cosiddetto “periodo Karim” di De André. Ne restano poche copie! Clicca qui.
vinile de andre
You May Also Like