Le 10 canzoni più belle di Gino Paoli (secondo noi)

gino paoli

Gino Paoli è la voce dell’Italia di una volta, degli chalet in riva al mare, dell’amore nato in un caffè e impossibile da chiudere in quattro pareti. Ecco le nostre canzoni preferite dell'artista.

1. Senza fine, 1961

Senza fine, tu sei un attimo senza fine
Non hai ieri, non hai domani
Tutto è ormai nelle tue mani
Mani grandi, mani senza fine

Indimenticabile.

2. Il cielo in una stanza, 1961

Composto da Paoli, il brano venne pubblicato per la prima volta per l'interpretazione di Mina

3. La Gatta, 1960

Brano autobiografico, nel 2012 Gino Paoli ne ha fatto un libro illustrato per bambini.

4. Non Andare Via, 1962

La collaborazione con Patty Pravo ha dato luogo ad esecuzioni meravigliose.

5. Due poveri amanti, 1962

Bella e malinconica. Tratta dall'album LE COSE DELL'AMORE, si avvaleva, tra l'altro, degli arrangiamenti di Ennio Morricone

6. A Milano Non Crescono I Fiori, 1964

Firmato insieme a Franco Migliacci, altra perla dall'album BASTA CHIUDERE GLI OCCHI, del 1964.

7. Basta Chiudere Gli Occhi, 1964

Bellissima titletrack dell'album sopracitato. 

8. Sapore di sale, 1963

Maggiore successo dell'artista e classico della canzone italiana. Ancora oggi, come nell'estate degli anni Sessanta, risuona più vivo che mai. 

9. Che Cosa C'è, 1964

L'hanno interpretata, tra gli altri, Ornella Vanoni, Claudio Baglioni, Giusy Ferreri. Un altro grande classico.

10. Una Lunga Storia d'Amore, 1988

È stato come volare
Qui dentro camera mia
Come nel sonno più dentro di te
Io ti conosco da sempre, ti amo da mai.

Vogliamo chiudere così.

You May Also Like