INXS: l’ultima terribile mattina di Michael Hutchence

L’ultima mattina di vita del musicista degli INXS rimase avvolta nel mistero per diverso tempo, e ancora oggi resta impossibile ricostruire del tutto quel giorno.

Gli INXS erano in tour per promuovere ELEGANTLY WASTED, il loro decimo album in studio; in particolare a novembre e dicembre le date si sarebbero concentrate in Australia. Proprio durante questo tour, Paula Yates, con cui Hutchence aveva una figlia di appena un anno, Tiger, aveva deciso di raggiungere il musicista con la piccola e con le sue altre tre bambine, figlie del precedente matrimonio con Bob Geldof.

La mattina della morte di Hutchence, il 22 novembre 1997, Paula aveva telefonato a Hutchence per informarlo del rinvio della loro visita, perché l’udienza decisiva per l’affidamento delle tre figlie di Yates e Geldof era stata rinviata al 17 dicembre. Secondo la testimonianza di Paula, Hutchence le era sembrato terribilmente turbato, tanto da dire che non sapeva come avrebbe potuto vivere senza vedere Tiger.

La telefonata successiva fu con Geldof, che Hutchence chiamò per cercare di convincerlo a far volare le bambine in Australia. Geldof raccontò poi alla polizia che Hutchence gli era sembrato aggressivo e minaccioso al telefono. Questa telefonata avvenne intorno alle 5 del mattino, e il vicino di stanza di Hutchence testimoniò di aver sentito delle grida a quell’ora. Né Geldof né Paula Yates fornirono volontariamente i loro tabulati telefonici alla polizia.

Poco prima delle dieci, Hutchence cercò per l’ultima volta un contatto umano, telefonando alla sua ex ragazza Michèle Bennett, che raccontò di come lui le avesse chiesto, in lacrime, di raggiungerlo. Circa un’ora dopo lei stava bussando alla sua porta, ma non ci fu risposta. Il corpo di Hutchence venne ritrovato da una cameriera dell’hotel Ritz Carlon, inginocchiato verso la porta. Attorno al collo, la sua cintura di pelle di serpente, legata alla chiusura automatica in cima alla porta della stanza.

Il giorno del suo funerale, la bara di Hutchence venne portata sulle spalle degli INXS e del suo fratello minore Rhett. Nick Cave si esibì con il brano Never Tear Us Apart, chiedendo che il momento non fosse ripreso dalle telecamere per rispetto.

Uno degli amici più cari di Hutchence, Simon Le Bon, gli dedicò un brano che aveva composto poco prima della sua morte, Michael You’ve Got A Lot To Answer. Il brano sembra profetico, tanto che sono in molti a credere che sia stato scritto dopo la tragedia. Ma i Duran Duran lo scrissero per il periodo in cui Michael visse con Paula, abusando di stupefacenti.

You May Also Like